Notizia Oggi Borgosesia > Cronaca > Cinghiale ucciso a caccia chiusa: assolto un cacciatore
Cronaca Fuori zona -

Cinghiale ucciso a caccia chiusa: assolto un cacciatore

La decisione del tribunale di Biella nei confronti di un pensionato

roasio emergenza

Cinghiale ucciso durante un periodo di fermo della caccia: assolto un pensionato del Biellese.

Cinghiale ucciso fuori periodo

Un pensionato di Sagliano Micca, nel Biellese, era stato accusato dal gip di avere ucciso un cinghiale al di fuori del periodo indicato di attività venatoria. Lo racconta La Nuova Provincia di Biella. I fatti risalgono al 2015.

L’assoluzione

Il giudice di Biella, chiamato a pronunciarsi sul caso, ha invece accolto l’uomo per non avere commesso il fatto. La difesa ha evidenziato come i cinghiali siano dannosi per le attività agricole. Inoltre, hanno sottolineato, la normativa regionale prevede la possibilità di tenere aperta la caccia in caso di necessità di controllo dei numeri.

Le battute sono aperte fino al 30 gennaio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente