Notizia Oggi Borgosesia > Cronaca > Condannata banda che colpì in aziende a Borgosesia e Cavallirio
Cronaca Borgosesia e dintorni Novarese -

Condannata banda che colpì in aziende a Borgosesia e Cavallirio

La pubblica accusa in tribunale a Novara ha chiesto una condanna a quasi sei anni, ne dovranno scontare appena tre. Tre croati alla sbarra, uno è stato assolto.

Condannata banda che colpì a Borgosesia e Cavallirio: rubavano dalle ditte materiali e automezzi.

Condannata banda che rubava in aziende

Condannata la banda in trasferta che saliva in Valsesia per rubare metalli e automezzi. A dieci anni dai fatti è arrivata la sentenza. Tre anni per due croati domiciliati a Roma e Milano, assolto un terzo elemento che per gli inquirenti faceva parte della banda.

Un processo lungo 10 anni

Il processo si è svolto al tribunale di Novara. I tre imputati erano accusati di i una serie di furti di materiale e mezzi da aziende del Novarese. In particolare a Cureggio, Cavallirio e in Valsesia. Il processo è andato per le lunghe anche per questioni burocratiche. Nell’ultima udienza il pubblico ministero aveva richiesto la pena di 5 anni e mezzo, ma il giudice ha emesso una sentenza di tre anni di condanna per due componenti della banda e di assoluzione per una terza persona.

I reati commessi nel 2007

L’inchiesta risale al 2007 ed era stata condotta dalla Procura di Novara. Stando al capo di imputazione e a quanto emerso dalle indagini i tre componenti del gruppo criminoso partivano da Roma e Milano per andare a colpire nel nord Italia, con ogni probabilità avvalendosi di “basisti” della zona. Una volta messo a segno il colpo rientravano alla base come se nulla fosse. In particolare la banda era specializzata nel furto i materiale di vario genere e anche di automezzi. Nel mirino erano finite, tra le altre, la Edilizia 2004 di Cureggio e la Er-Ga di Cavallirio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente