Notizia Oggi Borgosesia > Cronaca > Due alpinisti finiti in un crepaccio profondo 20 metri sul Monte Rosa
Cronaca Varallo e Alta Valsesia -

Due alpinisti finiti in un crepaccio profondo 20 metri sul Monte Rosa

Il video del salvataggio da parte del Soccorso alpino della guardia di finanza.

Due alpinisti finiti in un crepaccio sul Monte Rosa. Il video del salvataggio da parte del Soccorso alpino della guardia di finanza.

Due alpinisti finiti in un crepaccio sul Monte Rosa

Sono stati recuperati vivi e trasportati al “Parini” di Aosta, come riporta Aosta Sera, due alpinisti finiti in un crepaccio nel primo pomeriggio di ieri, domenica 25 aprile, sul versante occidentale del Breithorn (4.165 metri), nella parte del Monte Rosa che guarda verso Champoluc. Si tratta di un ragazzo e una ragazza, entrambi 23enni, di nazionalità svizzera, che stavano affrontando l’uscita alpinistica con un gruppo di amici. Qui sotto il video del salvataggio.

Più di due ore di lavoro per i soccorritori

Gli uomini del Soccorso alpino valdostano della Guardia di finanza hanno lavorato circa due ore e mezzo per estrarli dai ghiacci, dov’erano ad oltre venti metri di profondità. Dopo aver liberato la fessura dalla neve caduta, un tecnico è riuscito a calarsi, assicurarli e riportarli all’esterno.

L’incidente a quota 4.100

Nel corso delle operazioni, i soccorritori hanno anche ricostruito l’accaduto. L’incidente si è verificato a quota 4.100 metri. Al passaggio della ragazza, che a quanto si apprende procedeva slegata, il ponte di neve sul crepaccio ha ceduto sotto i suoi piedi, facendola precipitare. Gli amici hanno quindi tentato un recupero autonomo, calando un altro componente del gruppo nella fessura. Lui è arrivato fino al punto in cui la donna era bloccata, riuscendo ad assicurarla alla corda, evitando così che precipitasse ancora più in profondità. La manovra di estrazione però non è riuscita ed è scattato l’allarme.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *