Cronaca Fuori zona -

Famiglia intossicata dal monossido: quattro all’ospedale

Coinvolto anche un ragazzo di 15 anni. Per tutti è stato necessario il trattamento in camera iperbarica.

Famiglia intossicata dal monossido: quattro all’ospedale. Coinvolto anche un ragazzo di 15 anni. Per tutti è stato necessario il trattamento in camera iperbarica.

Famiglia intossicata dal monossido: quattro all’ospedale

Padre, madre e due figli rischiano di morire intossicati dal monossido di carbonio sprigionato dalla stufa che non funzionava a dovere. E’ accaduto l’altra sera a Novara. Il capo famiglia è Alessandro Negri, 72 anni, ben noto in città per essere presidente del Deejay Running Team, oltre che ex conducente dei bus cittadini.

Intossicato lui, la moglie 58enne, la cognata 52enne che era arrivata per prestare aiuto e il figlio di 15 anni.

La causa dell’intossicazione pare sia appunto da attribuire al cattivo funzionamento del riscaldamento. I sintomi più gravi, sino alla perdita di coscienza sono stati riportati dall’uomo.

Trasferiti in camera iperbarica

Una volta arrivati i soccorsi, i pazienti sono stati trasportati all’ospedale Maggiore di Novara. Sottoposti ad accertamenti è stata rilevata un’elevata percentuale di CO nel sangue ed è stata pertanto posta indicazione a trattamento iperbarico in regime di emergenza alla casa di cura “I cedri” di Fara.

Al termine della seduta i pazienti sono stati ricondotti all’ospedale di provenienza per il proseguimento delle cure del caso.

Su Prima Novara leggi “Novara famiglia intossicata dal monossido di carbonio: uomo perde conoscenza”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *