Notizia Oggi Borgosesia > Cronaca > Giovane padre muore poche ore dopo la nascita della sua bimba
Cronaca Fuori zona -

Giovane padre muore poche ore dopo la nascita della sua bimba

La tragedia a Torino: era andato in ospedale per vedere la mamma e la piccola, ma per le norme anti-Covid non ha potuto incontrarle.

Giovane padre muore poche ore dopo la nascita della sua bimba.

Giovane padre muore

Tragedia nel Torinese. E’ morto Saad Souailhi, 24enne di Fossano, che era appena diventato padre. La compagna era ricoverata a Torino e si era recato in ospedale proprio per vedere mamma e bimba, purtroppo a causa delle norme anti-Covid non ha potuto. La piccolina però era nata e stava bene. Confortato dalle notizie aveva ripreso l’autobus a Torino per andare in stazione e tornare a Fossano, ma a un certo punto si è accasciato al suolo. Per lui non c’è stato nulla da fare.

LEGGI ANCHE: Muore padre di famiglia a soli 36 anni

5 Commenti

  • Roberto x ha detto:

    Che mestizia! Sarebbe possibile avere un indirizzo per devolvere una somma a favore della compagna?

    • Laki ha detto:

      Io credo che in un momento così, l’ultima cosa che pensi sono i soldi, e poi per quanto ne sappiamo magari non hanno bisogno di soldi.
      Credo che il suo pensiero sia solo un modo di sentirsi superiore e parole subito dì soldi.
      Vergognoso ,

  • Clara ha detto:

    Io,invece, credo che in un momento così servano un sacco di soldi per tanti motivi.E’ chiaro che si debba prima capire se è il caso e trovare un modo delicato per saperlo.

    • Roberto x ha detto:

      É proprio così. Una vita che sboccia richiede sostegno, e quando manca un genitore, può essere dura. Ho perso un padre giovanissimo, e so che significa avere i creditori alla porta e nulla da mettere nel piatto.

    • Laki ha detto:

      Ho capito benissimo.
      Anche da tutti gli altri commenti,che persone siete.
      Quelli che risolvono tutto coi soldi solo per mettersi in mostra.
      Se volessi fare questo, prima mi informo in silenzio e poi rendo pubblica la questione.
      Vergognoso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente