Seguici su

Cronaca

“Ho il Covid, vi contagio”, ma non è vero: arrestato dalla polizia

Pubblicato

il

indagini sull'aggressione

“Ho il Covid, vi contagio”, ma non è vero: arrestato dalla polizia. Un uomo cerca di evitare i controlli. Ha anche cercato di incendiare la “pantera” degli agenti.

“Ho il Covid, vi contagio”, ma non è vero: arrestato dalla polizia

Urla alla polizia: “Ho il Covid, vi contagio”. Ma non era vero: è stato quindi arrestato uno straniero di 29 anni. E’ accusato anche di resistenza, lesioni e danneggiamenti per aver cercato di dar fuoco alla “pantera”. Una vicenda curiosa raccontata dai colleghi di Prima Torino.

Tutto nasce da una rissa

Alcune pattuglie erano intervenute a Torino per la segnalazione di un rissa. Ma sul posto, all’arrivo degli agenti era presente solo un marocchino di 29 anni che si mostrava insofferente al controllo. L’immigrato diceva anche di essere positivo al Covid minacciando gli agenti di contagiarli: ha dato una testata contro un albero, probabilmente per impressionare ed evitare di essere controllato. Infine, una volta costretto a salire sulla volante, non contento ha anche cercato di incendiarla appiccando il fuoco (con un semplice accendino) al sedile.
LEGGI ANCHE: Ho il Covid e mi servono soldi. A Ghemme la truffa del finto parente

Niente Covid

Gli accertamenti condotti su di lui facevano però emergere che era negativo al Covid, pertanto si trattava di una “balla” per sottrarsi al controllo. E’ stato quindi arrestato per  resistenza, minacce, danneggiamento aggravato e lesioni a pubblico ufficiale.
LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *