Seguici su

Cronaca

Intossicato dal monossido un giovane marocchino di Serravalle

Pubblicato

il

Sul posto i Vigili del Fuoco

Si è presentato in ospedale con malessere riconducibile a un’intossicazione dovuta a monossido di carbonio. Si tratta di un giovane di origini marocchine che risiede con la famiglia a Serravalle, in una abitazione del centro a pochi passi dalla chiesa parrocchiale. Il ragazzo è giunto di notte al nosocomio di Borgosesia e, accertate le condizioni di salute, il personale sanitario ha ritenuto opportuno allertare i vigili del fuoco per verificare in quali condizioni si trovasse l’abitazione e lo stato di salute dei familiari. Lui infatti presentava i sintomi dovuti all’inalazione di monossido di carbonio. Era circa l’1.30 di ieri notte, quando la squadra dei vigili del fuoco del distaccamento di Varallo ha raggiunto l’alloggio in cui vive la famiglia, in una delle vie del centro storico di Serravalle, nella zona della chiesa parrocchiale. Entrati nei locali i vigili del fuoco non hanno però rilevato particolari tracce di esalazioni, evidentemente gli ambienti erano già stati areati, e accertare quindi come il monossido potesse essere stato prodotto. Neppure gli inquilini presentavano problemi di avvelenamento. Sono comunque stati avviati gli accertamenti tecnici nell’alloggio per stabilire le cause che hanno provocato al ragazzo l’intossicazione da monossido e a richiedere le cure mediche.