Notizia Oggi Borgosesia > Cronaca > La Cgil chiede punizioni esemplari per i mostri della casa di riposo
Cronaca Borgosesia e dintorni -

La Cgil chiede punizioni esemplari per i mostri della casa di riposo

Sugli orrori alla casa di cura “La Consolata” di Borgo d’Ale interviene anche Cgil Vercelli Valsesia con una nota.

Sugli orrori alla casa di cura “La Consolata” di Borgo d’Ale interviene anche Cgil Vercelli Valsesia con una nota: «Colpire i più deboli, i più fragili, i più indifesi, coloro che avrebbero più bisogno di cure è un atto vile che ripugna le coscienze di ciascuno di noi e l’intero consesso civile. Per questo riteniamo fondamentale prevedere – anche dal punto di vista normativo – sanzioni estremamente severe per tali comportamenti, proprio perché particolarmente ripugnanti ed esecrabili». E aggiunge ancora: «Come Organizzazione sindacale, nell’esprimere la nostra più totale vicinanza ai pazienti vittime dei maltrattamenti e alle loro famiglie, siamo convinti che tutti coloro che hanno delle responsabilità debbano adoperarsi perché quanto accaduto non si ripeta e, allo stesso tempo, siamo convinti che vadano apprezzate e sostenute tutte quelle professionalità, cure e attenzioni adoperate dai moltissimi operatori sanitari del settore pubblico e privato, affinché possano continuare a svolgere la loro complessa missione quotidiana con modelli comportamentali altamente qualificanti».
Infine la Cgil ribadisce che eventuali propri iscritti coinvolti nell’incresciosa vicenda saranno immediatamente oggetto di tutte le sanzioni previste dallo Statuto.

Articolo precedente
Articolo precedente