Notizia Oggi Borgosesia > Cronaca > Perito chimico 42enne morto schiacciato dal rullo della pressa
Cronaca Fuori zona -

Perito chimico 42enne morto schiacciato dal rullo della pressa

Il vercellese Bruno Bertotti stava eseguendo un controllo di routine quando è finito sul nastro trasportatore. E' accaduto nel Monferrato.

Perito chimico 42enne morto schiacciato dal rullo della pressa nella fabbrica dei compensati. Ecco chi è la vittima del tragico incidente accaduto ieri mattina.

Perito chimico 42enne morto durante un controllo

E’ un perito chimico di 42 anni la persona che ieri, giovedì 31 gennaio, è morto per un tragico incidente sul lavoro. Il fatto è accaduto all’Ibl di Coniolo, nel Monferrato, azienda che da più di mezzo secolo si occupa della produzione di legni compensati, pannelli e simili. A quanto risulta dalle prime ricostruzioni, Bruno Bertotti stava eseguendo un controllo di routine, probabimente una campionatura del collante utilizzato per la produzione di compensati. Difficile dire che cosa sia accaduto esattamente (la dinamica dell’episodio viene vagliata in queste ore dagli inquirenti e dagli addetti Spresal): sta di fatto che l’uomo è finito sul nastro ed è stato schiacciato da un rullo. Il sindacato ha proclamato 24 ore di sciopero a partire da stamane, 1 febbraio. Bruno Bertotti lascia Lascia i genitori Maria e Walter, e la sorella Michela.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente