Notizia Oggi Borgosesia > Cronaca > Primo Maggio con scontri: Mario Draghi decapitato in piazza Castello
Cronaca Fuori zona -

Primo Maggio con scontri: Mario Draghi decapitato in piazza Castello

Tensione a Torino, nel mirino dei manifestanti anche Enrico Letta e Maurizio Landini.

Primo Maggio con scontri: Mario Draghi decapitato in piazza Castello. Tensione a Torino, nel mirino dei manifestanti anche Enrico Letta e Maurizio Landini.

Primo Maggio con scontri: Mario Draghi decapitato in piazza Castello

A Torino è stato un Primo Maggio di tensione e contestazione, come riporta Prima Torino. Tutto ha avuto inizio intorno alle 9 quanto alcuni manifestanti tra i quali militanti dei centri sociali torinesi e del Movimento No Tav si sono radunati in piazza Vittorio Emanuele per poi dirigersi verso il municipio.
LEGGI ANCHE: Poliziotta presa a calci e pugni da una donna. Che è finita in manette

Raggiungere piazza San Carlo

Il loro obiettivo è raggiungere piazza San Carlo dove è stato allestito il maxi schermo per la trasmissione delle celebrazioni con la sindaca Chiara Appendino, l’arcivescovo Cesare Nosiglia e i segretari di Cgil, Cisl e Uil. Il gruppo è stato fermato dalle forze dell’ordine con una carica. La piazza poi è stata blindata.

Ghigliottinato Draghi assieme a Letta e Landini

In piazza Castello è stata invece allestita una ghigliottina di legno con fantocci del premier Draghi, del segretario Pd Enrico Letta e di quello della Cgil Maurizio Landini. Durante gli scontri sembra siano rimaste ferite in modo lieve tre persone. Si tratta di un poliziotto e due manifestanti.

(Foto di copertina: pagina Facebook La PekoraNera)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *