Seguici su

Cronaca

Sconcerto in Valsesia, è Erik Dimino uno dei ragazzi morti nell’incidente di Carpignano

Pubblicato

il

Nello schianto frontale ha perso la vita anche un altro ragazzo, tre i feriti

Sconcerto in Valsesia e nel circondario per l’incidente mortale accaduto ieri nel tardo pomeriggio tra Carpignano e Mandello Vitta: uno dei ragazzi che ha perso la vita è Erik Dimino, giovane ben conosciuto in zona così come suo padre, Luigi Dimino, saxofonista bravo, eclettico e sperimentatore (fu lui, per citare un episodio famoso, a suonare in chiesa durante il funerale di Gianluca Buonanno).

Sotto choc i tanti amici della famiglia per una tragedia che tra l’altro ha portato via un’altra giovane vita, quella di un ragazzo di origine pakistana: lui è morto sul colpo, Dimino ha cessato di vivere poche ore dopo al Cto di Torino dove era stato trasportato d’urgenza con l’elicottero del 118. Si attende ancora per sapere le generalità degli altri coinvolti.

Lo schianto è avvenuto all’altezza di una curva: secondo le prime ricostruzioni, per cause ancora da accertare una Lancia Y avrebbe invaso la corsia opposta, finendo contro una Toyota Corolla condotta da una 61enne di Carpignano. Terribile l’impatto. Il pakistano è morto dopo essere stato sbalzato fuori dalla vettura. Ferite meno gravi per gli altri coinvolti.