Cronaca Fuori zona -

Sindaco di Biella: chiesta una condanna a 8 mesi per abuso d’ufficio

Avrebbe favorito la nomina di una amica nel Cordar Biella

Sindaco di Biella: chiesta una condanna a 8 mesi per abuso d’ufficio

Sindaco di Biella: chiesta una condanna a 8 mesi per abuso d’ufficio

Una richiesta di condanna a otto mesi per il sindaco di Biella Claudio Corradino. E’ la richiesta avanzata oggi dal pubblico ministero per il processo relativo alle nomine Cordar, la società che gestisce le acque nel Biellese. L’accusa nei confronti del primo cittadino è di abuso d’ufficio: avrebbe favorito una amica nella nomina a consigliere del Cordar.

LEGGI ANCHE: Biella sceglie la Lega: Claudio Corradino sindaco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.