Cronaca Fuori zona -

Strage del Mottarone, fissate le udienze a luglio

Si discuterà dela fune spezzata e degli altri elementi tecnici raccolti.

Strage del Mottarone, fissate le udienze a luglio

Strage del Mottarone, fissate le udienze a luglio

Si inizia il 14 luglio, si prosegue il 20 e poi il 21 luglio in tribunale a Novara con le udienze dove si discuterà degli elementi raccolti in oltre un anno di indagini. Sotto la lente di ingrandimento c’è l’analisi della fune. Sotto processo 14 persone chiamate a vario titolo a rispondere della strage, la procura aveva individuato come principali responsabili l’amministratore di Ferrovie Mottarone Luigi Nerone, il capo servizio Gabriele Tadini e il direttore d’esercizio Enrico Perocchio, dipendente della Leitner.

Intanto proseguono anche i sopralluoghi. Nella loro relazione i tecnici del Digifema (Direzione generale per le investigazioni ferroviarie e marittime) hanno rivelato l’usura della fune cheaveva una vita tecnica di altri 6 anni.

LEGGI ANCHE: Strage Mottarone, a un anno dalla tragedia una cerimonia per commemorare i 14 morti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.