Notizia Oggi Borgosesia > Cronaca > Tenta suicidio coi gas dell’auto: salvato dai carabinieri
Cronaca Fuori zona -

Tenta suicidio coi gas dell’auto: salvato dai carabinieri

Un operatore sociosanitario di 52 anni aveva deciso di farla finita e lo aveva confidato a un'amica: la quale ha dato l'allarme.

Tenta suicidio coi gas dell’auto: salvato dai carabinieri. Un operatore sociosanitario di 52 anni aveva deciso di farla finita e lo aveva confidato a un’amica: la quale ha dato l’allarme.

Tenta suicidio coi gas dell’auto: salvato dai carabinieri

Tragedia sfiorata l’altra sera a Castellamonte, nei pressi di Ivrea. Un 52enne operatore sociosanitario aveva deciso di togliersi la vita dopo aver già collegato i tubi di scappamento all’autovettura e fatto incetta di farmaci. Prima del gesto l’uomo aveva però contattato un’amica, alla quale aveva confidato la sua disperazione e l’intenzione di farla finita. E l’amica, di Milano, ha segnalato immediatamente i suoi timori alla centrale dei carabinieri.

La richiesta di aiuto dell’amica

Come riportano i colleghi de IlCanavese, i carabinieri di Ivrea, dopo aver localizzato il telefono dell’uomo, provavano a mettersi immediatamente in contatto. Dopo ripetuti tentativi, una persona rispondeva finalmente all’utenza telefonica, mostrando evidenti segni di confusione, non sapendo fornire indicazioni sul luogo dove si trovasse, confermando, di fatto, i concreti timori di un estremo gesto in atto.

Il ritrovamento dell’auto con i tubi dentro l’abitacolo

Allertate prontamente le ricerche dell’uomo, che in uno dei pochi momenti di lucidità aveva riferito di trovarsi nei pressi di un’area prossima alla Coop, venivano fatte convergere in quell’area tutte le pattuglie diponibili. Alla fine, in un area industriale dismessa, è stata notata una autovettura con alcuni tubi in plastica già inseriti all’interno dei finestrini posteriori. E’ stato ricoverato alle Molinette in codice rosso.

Foto d’archivio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente