Notizia Oggi Borgosesia > Cronaca > Valdilana ricorda Aldo Giardino, l’uomo della ferramenta di Ponzone
Cronaca Sessera, Trivero, Mosso -

Valdilana ricorda Aldo Giardino, l’uomo della ferramenta di Ponzone

Assieme al fratello Silvano per più di 40 anni aveva gestito la storica attività in via Provinciale.

Valdilana ricorda Aldo Giardino, aveva gestito la storica ferramenta in via Provinciale a Ponzone.

Addio ad Aldo Giardino, l’uomo della ferramenta

Aldo Giardino si è spento sabato 10 luglio a soli 68 anni. A lungo aveva gestito con il fratello Silvano la storica ferramenta lungo la via Provinciale di Ponzone, che fu del padre Marino. Una persona conosciutissima in tutta la zona, Giardino era il volto amichevole che con il suo furgone passava a portare le bombole del gas per la cucina.

Lascia la moglie Carla, il figlio Ilario con Elena, Giosuè e Geremia, i fratelli Ernesto e Silvano con le loro famiglie, i cognati Claudia con Cleto e famiglie. Il funerale celebrato martedì 13 luglio a Postua, paese della Valsessera dove l’uomo si era trasferito dopo il matrimonio. Il feretro è stato poi portato al tempio crematorio.

La malattia scoperta da poco

È morto a causa di una malattia che aveva scoperto solo da un paio di settimane. Si preparava a iniziare la terapia, e nulla lasciava pensare che il decorso sarebbe stato così rapido, tant’è che dopo gli accertamenti era tornato a casa. Ma la situazione è subito rapidamente precipitata, costringendo l’uomo a ricoverarsi all’ospedale di Borgosesia, dove però non c’è stato più nulla da fare.

Ferramenta ora ceduta

Come accennato, la ferramenta Giardino è una delle attività più radicate a Ponzone. Inizialmente vi lavorava Marino, padre dei due fratelli, poi venne affiancato da Silvano, e infine arrivò anche Aldo, quando Marino andò in pensione. E mentre Silvano era più facile trovarlo in negozio, Aldo era la persona addette alle consegne sul territorio, in particolare le bombole del gas, poi via via soppiantate dall’arrivo del metano a domicilio.

I due avevano poi ceduto l’attività (ora trasferita davanti al parcheggio Coop) quando decisero di andare in pensione, qualche anno fa.

LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *