Notizia Oggi Borgosesia > Cronaca > Volo mortale col parapendio: il vento lo strappa dalla parete
Cronaca Fuori zona -

Volo mortale col parapendio: il vento lo strappa dalla parete

Tragedia a Santa Maria Maggiore, difficili le operazioni di recupero di un 35enne.

Volo mortale col parapendio: il vento strappa dalla parete rocciosa un 35enne che aveva dovuto fare un atterraggio di emergenza. E’ accaduto ieri a Santa Maria Maggiore, la vittima è un piemontese di Novi Ligure.

Volo mortale col parapendio: la vittima ha solo 35 anni

Ieri (domenica) un uomo è morto dopo essere precipitato con il parapendio nel comune di Santa Maria Maggiore. E’ stato un recupero molto complicato poiché il corpo era appeso in parete e l’eliambulanza 118 non poteva avvicinarsi per non rischiare di farlo precipitare ulteriormente. È stato necessario l’intervento di una squadra di tecnici del Soccorso alpino che si è calata sul punto dell’incidente dove ha solamente potuto constatare il decesso e recuperare la salma.

Fatale un colpo di vento

Si tratta di un 35enne di Novi Ligure. Aveva dovuto effettuare un atterraggio di emergenza in un luogo poco sicuro perché il parapendio aveva avuto problemi. Arrivato indenne su un costone roccioso, stava togliendosi l’imbragatura quando il vento si è alzato e ha gonfiato il parapendio: lo strappo ha fatto perdere l’equilibrio all’uomo che prima è stato trascinato qualche metro in alto, poi è precipitato per 150 metri sulle rocce. Nulla da fare per i soccorritori. Nelle scorse settimane anche a Bielmonte si ebbe un incidente con un parapendio, ma con conseguenze di gran lunga meno gravi.

Foto d’archivio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente