Notizia Oggi Borgosesia > Cultura e turismo > La Carmen aprirà la nuova stagione teatrale di Varallo
Cultura e turismo Varallo e Alta Valsesia -

La Carmen aprirà la nuova stagione teatrale di Varallo

Gli spettacoli andranno in scena a partire da novembre

Si alzerà a novembre il sipario al teatro Civico di Varallo, con la nuova stagione teatrale. «La nuova stagione si preannuncia varia e di alto livello qualitativo e rispetto alla scorso anno – afferma l’assessore Alessandro Dealberto – con lo stesso prezzo dell’abbonamento, si è aggiunto uno spettacolo in più al calendario, come regalo a tutti gli abbonati. Nel cartellone si alterneranno opere tradizionali di grandi autori teatrali e spettacoli invece più “innovativi”».

Si parte mercoledì 29 novembre con “Carmen”, una narrazione in opera gitana tra teatro, canto, musica e flamenco che parlerà di un amore appunto gitano e dei valori della libertà. Lunedì 18 dicembre, si passerà ad un classico di Pirandello con l’opera “Il berretto a sonagli”, regia di Sebastiano Lo Monaco. Si metterà in scena la storia di un uomo giovane, poco più che quarantenne, che tradito dalla moglie accetterà la condanna e la pena di spartire l’amore della propria donna con un altro uomo. Con il nuovo anno si proseguirà con “Sandokan” di Emilio Salgari, in programma nel pomeriggio di domenica 21 gennaio e in replica, per i ragazzi delle scuole, il lunedì mattina. Il luogo in cui si svolgerà l’azione teatrale sarà una cucina, e proprio attorno ad un tavolo si raccoglieranno i quattro personaggi che, indossando un grembiule, inizieranno a vivere le intricate gesta del pirata maltese. Un opera quindi “innovativa” con un’interpretazione in chiave del tutto nuova. Per la serata di mercoledì 7 febbraio “Sabbie mobili” con la partecipazione di Roberto Ciufoli, Nino Formicola e Max Pisu. Due comici di successo, i cui rapporti però saranno logori e vicini alla rottura, si smarriscono nel nulla e saranno preda della nostalgia. Disorientati quindi dal niente esistenziale incominceranno il loro viaggio alla ricerca di se stessi. Giovedì 15 marzo “Il Misantropo” di Molière, una favola rock che racconterà di relazioni ed emozioni umane e di come possono cambiare in un mondo fatto di potere, menzogna, compromessi e opportunità. Ultimo appuntamento programmato, giovedì 12 aprile, con “Olimpicamente”, audiodramma di Sergio Ferrentino che racconta le grandi imprese attraverso i pensieri degli sportivi. Un teatro in chiave del tutto nuovo e “innovativo” dove gli spettatori ascolteranno lo spettacolo tramite cuffie in dotazione per l’ascolto.

«Oltre a questo calendario programmato – conclude Dealberto – verranno comunicati a breve gli altri tre spettacoli fuori abbonamento. Per questa stagione speriamo di aumentare i numeri rispetto allo scorso anno e che ci sia così un positivo e buon riscontro da parte della gente e degli appassionati».

Il costo dell’abbonamento, invariato rispetto alla scorsa stagione ma con uno spettacolo in più, è di 80 euro intero e 65 euro ridotto, oltre i 65 e sotto i 18 anni. Per i biglietti singoli 18 euro l’intero e 15 il ridotto, sempre per gli over 65 e gli under 18. Per maggiori informazioni contattare il Comune di Varallo, ufficio cultura, allo 0163.562712.

Articolo precedente
Articolo precedente