Seguici su

Cronaca

Con la bici nei boschi, un cacciatore lo scambia per un animale e gli spara

Colpito al braccio e all’addome, il biker è stato ricoverato con codice rosso.

Pubblicato

il

Con la bici nei boschi, un cacciatore lo scambia per un animale e gli spara. Colpito al braccio e all’addome, il biker è stato ricoverato con codice rosso.

Con la bici nei boschi, un cacciatore lo scambia per un animale e gli spara

Era in giro per boschi con la sua mountain bike quando un cacciatore gli ha sparato, scambiandolo per un animale. Tragedia sfiorata l’altro giorno a Gremiasco, in val Curione, in provincia di Alessandria, per un incidente di caccia che poteva finire anche molto peggio.

Il ciclista ferito è un 50enne residente in provincia di Pavia. A quanto risulta dai rilievi delle forze dell’ordine, stava percorrendo alcuni tratti sterrati in sella alla sua mountain bike. Improvvisamente ha sentito un dolore lancinante a un braccio e al buso, ed è caduto a terra. Era stato appunto colpito da una scarica di pallini sparati da un cacciatore, che con altre doppiette era impagnato in una battuta in zona.
LEGGI ANCHE: Cacciatore 61enne stroncato da malore mentre era nel bosco

L’intervento dei soccorritori

Soccorso dalle stesse doppiette, il biker è stato poi preso in carico dagli operatori del 118. Vista la difficoltà a raggiungere la zona dell’incidente, si è dovuto far intervenire l’elicottero. Con il 118 è arrivata anche a una squadra di vigili del fuoco di Tortona.

L’uomo è infine stato caricato sull’elicottero e portato al pronto soccorso dell’ospedale di Alessandria, dove è arrivato con codice rosso soprattutto per le ferite all’addome. Non è comunque in pericolo di vita.
Foto d’archivio

2 Commenti

2 Comments

  1. Daniele

    29 Novembre 2023 at 11:12

    poco mi cale dei cacciatori, non sono contro la caccia anche se la reputo inutile, ma se arrivi a tirare ad un oin bici perchè “lo scambi per un animale” c’è davvero da rivedere in toto il modo in cui diamo lucenze e doppiette a personaggi discutibili.

  2. David

    30 Novembre 2023 at 12:44

    Daniele, secondo me hanno poi solo invertito le azioni.
    Invece che andare al bar dopo la battuta di caccia per “bere qualcosa “, ci sono andati prima, con questi risultati.

    Ho visto cacciatori sparare a 15 mt da una casa (la mia, peraltro) per “richiamare il cane”, così si è giustificato.
    Devo aggiungere altro?

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *