Seguici su

Cronaca

Operaio precipita da un ponteggio alto 8 metri: morto sul colpo

L’uomo aveva 52 anni, lascia la moglie e due figli.

Pubblicato

il

Operaio precipita da un ponteggio alto 8 metri: morto sul colpo. L’uomo aveva 52 anni, lascia la moglie e due figli.

Operaio precipita da un ponteggio alto 8 metri: morto sul colpo

E’ precipitato da un ponteggio, facendo un volo di almeno otto metri prima di impattare con il suolo. E’ morto così l’altro giorno un operaio di 52 anni residente a Moretta, centro del Cuneese. Ilie Boboescu era originario della Romania e si era fatto una famiglia in Piemonte: sposato, aveva due figli.

La sua vita si è però interrotta improvvisamente l’altro giorno a seguito di un tragico incidente sul lavoro che non gli ha lasciato scampo.
LEGGI ANCHE: Morto dopo il volo dal ponteggio. Borgosesia, due persone a processo

La caduta dal ponteggio

Secondo le prime informazioni, l’uomo stava lavorando in un cantiere aperto in un’azienda agricola di Saluzzo, in frazione Bronda. Il cantiere era stato aperto con l’obiettivo di rimuovere i vecchi pannelli di amianto che erano ancora presenti sul tetto di un capannone.

Ilie e i colleghi erano intenti nelle operazioni preliminari del lavoro quando improvvisamente l’operaio 52enne, dipendente di un’altra azienda specializzata in questo settore, è preciptato dall’impalcatura, schiantandosi sul terreno circa otto metri più in basso.

L’intervento dei soccorsi

E’ statodarto subito l’allarme, ma per l’uomo non c’è stato più nulla da fare. E’ morto pressoché sul posto, e gli operatori sanitari non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso. Sul posto sono arrivati anche i carabinieri di Cuneo e gli ispettori dello Spresal, che ora indagano sulla dinamica dell’incidente. Intanto il cantiere è stato posto sotto sequestro.

Continua a leggere le notizie di Notizia Oggi Borgosesia e segui la nostra pagina Facebook

1 Commento

1 Commento

  1. Ardmando

    15 Giugno 2024 at 8:09

    Ora per l’ennesima volta, la sinistra dirà che è colpa del Governo.

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *