Notizia Oggi Borgosesia > Senza categoria > Borgosesia, si amplia la Casa della mamma e del bambino
Senza categoria Borgosesia e dintorni -

Borgosesia, si amplia la Casa della mamma e del bambino

I locali saranno pronti entro le fine del prossimo anno

Procedono a ritmo serrato i lavori di ampliamento della Casa di accoglienza della mamma e del bambino di Valbusaga. Un anno fa sono iniziati gli interventi per la costruzione di un nuovo stabile che, se non ospiterà direttamente le mamme sarà comunque a disposizione per loro e per i figli. Nel seminterrato sarà ricavato un garage e un locale dove sarà realizzata una cisterna per la riserva acqua della capacità di diecimila litri. Il piano terra diventerà invece un grande magazzino dove sarà possibile ritirare abiti, passeggini e carrozzine, giochi e materiale molto ingombrante e tutto ciò che occupa troppo spazio nelle camere delle ospiti. Infine nel piano superiore sarà realizzato un asilo per i bambini ospitati: i piccoli, dai due anni e mezzo fino ai sei, avranno a loro disposizione giochi e libri e saranno seguiti da educatrici. I lavori di costruzione dovrebbero concludersi alla fine del prossimo anno: «Finora i tempi sono stati rispettati – spiega don Gianni Remogna, presidente della Casa della mamma e del bambino -: quando siamo partiti avevamo previsto che ci sarebbero voluti almeno un paio di anni. Dato che gli interventi sono a buon punto, possiamo prevedere i locali saranno a disposizione per la fine del 2018».

Quando sarà concluso questo intervento, prenderà il via la ristrutturazione di Casa Ester: «E’ un edificio da sempre utilizzato come magazzino – prosegue don Remogna -, e da questi lavori saranno ricavati due alloggi temporanei per le mamme ormai dimesse, che sono riuscite a tornare a vivere in condizioni di indipendenza. Insomma “Casa Ester” avrà la stessa funzionalità di “Casa Madre Teresa” e di “Casa Pietro”». Anche quest’anno è possibile sostenere la Casa della mamma e del bambino decidendo di devolvere il “5 per mille” a favore del centro di accoglienza di Valbusaga: sarà sufficiente scrivere nella dichiarazione dei redditi il codice fiscale 91006870025; per maggiori informazioni è possibile visitare il sito www.casamammabambino.it.  Non solo offerte economiche per la Casa della mamma: è stata realizzata la raccolta di medicinali per conto del Banco farmaceutico nelle farmacie Passerini di Serravalle e Barreca di Borgosesia. «I farmaci raccolti sono preziosi per coprire parte del fabbisogno annuo della Casa – evidenzia don Gianni -. Per questo ringraziamo sia il Banco farmaceutico, le farmacie e tutti coloro che hanno donato i medicinali».

Articolo precedente
Articolo precedente