Notizia Oggi Borgosesia > Senza categoria > Don Angelo Stoppa ricordato a 20 anni dalla morte
Senza categoria Borgosesia e dintorni -

Don Angelo Stoppa ricordato a 20 anni dalla morte

Era originario di Borgosesia

Ricordato ieri don Angelo Stoppa, sacerdote originario di Borgosesia. Ieri mattina è stata celebrata una messa in memoria del religioso a vent’anni dalla morte. La funzione si è tenuta all’oratorio della Madonna del Latte di frazione Gionzana. A proporre il momento celebrativo sono state la rivista “Novarien” e l’associazione di storia della Chiesa novarese di cui don Stoppa è stato fondatore.

Don Angelo Stoppa era nato a Borgosesia il 13 febbraio 1915: dopo aver frequentato il seminario, venne ordinato prete il 29 giugno 1938; il primo incarico fu a Domodossola come assistente dell’oratorio giovanile, quindi nel gennaio del 1940 venne trasferito a Ghemme dove organizzò l’Azione Cattolica giovanile e l’oratorio maschile. Antifascista convinto, durante la Resistenza fu cappellano della brigata volante “Silvio Loss”. Dopo l’uccisione di un tedesco, insieme con l’allora podestà Guido Crespi, sostenne la causa per la salvezza del paese di Ghemme da una crudele rappresaglia, senza tuttavia poter evitare l’uccisione di dieci partigiani.

Il sacerdote lasciò Ghemme nel 1950 e due anni dopo assunse la direzione del giornale diocesano “L’Azione”, che diventa bisettimanale, e dei settimanali “Il Verbano” e “L’Informatore”. Insegnante in alcuni istituti scolastici superiori, nel 1964 venne nominato archivista dell’Archivio storico diocesano che riorganizzò rendendolo disponibile alla consultazione. Don Stoppa morì il 17 gennaio del 1998 a Novara. La funzione di domenica sarà celebrata dal direttore dell’Archivio storico diocesano don Paolo Milani, con una memoria pronunciata dal presidente dell’associazione di Storia della Chiesa Novarese Dorino Tuniz.

Articolo precedente
Articolo precedente