Notizia Oggi Borgosesia > Senza categoria > Gattinara, il sabato pomeriggio c’è il corso di teologia
Senza categoria Gattinara e Vercellese -

Gattinara, il sabato pomeriggio c’è il corso di teologia

Nella parrocchia di San Pietro

A Gattinara da sabato si studia teologia.  Lo Studio Teologico Eusebiano approda anche a Gattinara. I corsi saranno dislocati in più sedi, per favorire la partecipazione anche degli alunni che risiedono lontani dal capoluogo. A ciascuna sede faranno riferimento le 21 comunità pastorali, in cui è stata recentemente suddivisa l’arcidiocesi eusebiana, che è la più antica del Piemonte.

Per le comunità pastorali di Crevacuore e Serravalle, Gattinara e Masserano, le lezioni si terranno a Gattinara, nella parrocchia di San Pietro. I destinatari sono i catechisti, i ministri straordinari dell’Eucarestia e tutti coloro che sono interessati ad approfondire le tematiche del corso. I docenti saranno don Alberto Albertazzi e don Giancarlo Taverna. Gli incontri si terranno al sabato pomeriggio, dalle 14,45 alle 17, nei locali della parrocchia di San Pietro apostolo in Gattinara; per informazioni e iscrizioni, rivolgersi alle rispettive parrocchie.

Ecco il calendario degli incontri. A Gattinara lo Studio Teologico Eusebiano si aprirà sabato 16 dicembre con la Lectio magistralis introduttiva al corso. Il secondo incontro si terrà sabato 20 gennaio e sarà dedicato al “Fondamento scritturistico dell’Eucaristia e della Penitenza”. Il 10 febbraio si parlerà invece de “La dimensione sacrificale e memoriale dell’Eucarestia”, mentre l’incontro del mese di marzo, in agenda per sabato 3, avrà come tema “L’Eucarestia come rendimento di grazie della comunità ecclesiale”. Le lezioni riprenderanno subito dopo la Pasqua, sabato 7 aprile, con un “Itinerario storico-ecclesiale: le forme del sacramento della riconciliazione attraverso il tempo”. Sabato 28 aprile, invece, si analizzeranno le “Problematiche etiche della riconciliazione nel contesto socio-ecclesiale contemporaneo”. L’ultimo appuntamento si terrà il 19 maggio e servirà ad approfondire le “Prospettive di comunicazione e di didattica catechistica dei sacramenti dell’Eucarestia e della Penitenza”.

 

 

Articolo precedente
Articolo precedente