Notizia Oggi Borgosesia > Senza categoria > Oggi a Trivero il funerale di Giorgio, morto sul camper
Senza categoria Sessera, Trivero, Mosso -

Oggi a Trivero il funerale di Giorgio, morto sul camper

L’uomo aveva 80 anni

Nel pomeriggio di oggi, venerdì 30 giugno, l’addio a Giorgio Spagnolo, l’80enne di Ponzone morto lo scorso 15 giugno in un incidente stradale in Toscana.  La cerimonia funebre si terrà alle 15 al santuario della Brughiera.

Il tragico incidente risale al 15 giugno. Giorgio Spagnolo e la moglie Carla Fangazio erano a bordo del loro camper diretti a Latina per trascorrere qualche giorno di vacanza, era pomeriggio quando stavano percorrendo l’Aurelia e all’improvviso sono rimasti coinvolti in un incidente. Sulla strada c’erano lavori in corso, una scarificatrice stava operando su una carreggiata, c’era un restringimento. Dalla ricostruzione della polizia stradale si formò un ingorgo e il camper condotto dal pensionato si trovò di fronte all’improvviso il mezzo da lavoro andandosi a schiantare, inutili i tentativi di frenata. Tra i primi a prestare soccorso un amico della coppia che viaggiava su un altro camper, Giorgio Spagnolo però non respirava più. Per ore il tratto rimase chiuso per permettere ai soccorsi di intervenire. Sul camper c’era anche la moglie Carla Fangazio che venne recuperata dai soccorritori e portata all’ospedale di Siena, per fortuna le sue condizioni sono in miglioramento.

Giorgio e Carla erano una coppia unita, la notizia dell’incidente ha sconvolto la comunità triverese. Per anni Giorgio ha lavorato nell’ambito tessile in diverse aziende della zona, mentre la moglie Carla ha gestito l’edicola in centro a Ponzone per decenni. Con la pensione erano soliti salire sul camper e andare alla scoperta di posti sempre nuovi.Giorgio Spagnolo era un uomo ancora in forma e pieno di vita e di passioni nonostante l’età. Oltre alla moglie, lascia i figli Luigi e Serena.

Nell’incidente era rimasta coinvolta anche Carla Fangazio le cui condizioni sono ora in miglioramento. Subito dopo l’incidente era stata trasportata con l’eliambulanza all’ospedale di Siena dove era stata presa in cura dal personale medico, le sue condizioni erano serie. Ora è in via di miglioramento e sarà portata in una struttura sanitaria biellese per poter proseguire il suo recupero.

Articolo precedente
Articolo precedente