Seguici su

Sport

A Borgosesia portiere da record: parati cinque rigori consecutivi

Pubblicato

il

Il portiere Vittorio Gilli del Borgosesia

Il portiere del Borgosesia sulle orme di campioni come Handanovic, Sereni e Viviano. «Studio il tiratore e gli metto pressione».

A Borgosesia portiere da record. Vittorio Gilli para gli ultimi cinque rigori

Vittorio Gilli, un portiere da record. L’estremo difensore del Borgosesia, infatti, ha parato gli ultimi 5 rigori che si è trovato a fronteggiare. Domenica 15 maggio, a Lavagna, ha detto no a Lombardi; e in precedenza aveva neutralizzato i tiri dagli undici metri di Ponsat del Chieri, Rosati dell’Imperia, Santi della Caronnese e Di Sabato del Città di Varese.

Per capire il valore dell’impresa di Gilli, basta pensare alla serie A, dove il record di rigori parati di fila (5) appartiene a Samir Handanovic che però li ha neutralizzati tra il 2013 e il 2015.

Al portiere sloveno appartiene anche il record di penalty parati di fila in una sola stagione (quattro); nel 2010/2011. A quota 4 tiri dal dischetto respinti in una sola stagione anche Matteo Sereni (2005/2006) ed Emiliano Viviano (2017/2018).

«Studio il tiratore e gli metto pressione»

«È una grande soddisfazione – dichiara Gilli –. Sono davvero contento di aver dato il mio contributo alla squadra».

Ovviamente nulla viene per caso. «Dietro c’è un attento studio del rigorista. Al momento della battuta ti devi far vedere deciso e mettere pressione al tiratore. In allenamento ci esercitiamo molto su altre cose, quella dello studio dei penalty è una mia fissa, nella quale mi dà una mano il professore Andrea Marini. L’allenatore dei portieri, Egidio Capra, mi fa sempre tenere con i piedi per terra, ma sono convinto che anche lui sia orgoglioso dei miei progressi».

Qual è stato il più difficile da parare?

«Ne citerei due. Quello contro il Città di Varese: quasi un pallonetto che ho respinto con i piedi; e quello contro la Lavagnese, parato con un tuffo sulla mia sinistra».

Questa per Gilli è stata una stagione di grande rilancio. «Sono contento di questa annata. Borgosesia mi ha dato la possibilità di rilanciarmi sia tecnicamente che fisicamente. Hanno avuto fiducia in me e questo mi ha fatto molto piacere. Ho trovato una grande società che ci ha permesso di lavorare bene e in piena tranquillità. A livello generale ritengo sia stata un’ottima stagione. Per un po’ abbiamo anche sognato i play off, purtroppo poi c’è stato un calo ma siamo felici di aver concluso il campionato con i tre punti. La nostra è stata una delle rose più giovani del campionato e dell’intera Serie D. Abbiamo espresso un buon gioco dimostrando di avere un’identità ben precisa. Ritengo ci si possa ritenere soddisfatti per quanto fatto».

In foto il rigore parato di piede.

LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *