Seguici su

Sport

Ballarini: promossi, ma sempre coi piedi per terra

Pubblicato

il

Barberi Valsesia Basket

Ballarini: promossi in serie C Silver. «Andiamo avanti a piccoli passi».

Ballarini: promossi

Grande passo per la Barberi Valsesia Basket: la vittoria di martedì 8 giugno a Paruzzaro le ha regalato la promozione in serie C Silver. Una grande soddisfazione, dopo la scelta estiva della società borgosesiana di rinunciare alla serie B.

Il progetto

Un mese dopo, archiviati i festeggiamenti per un traguardo voluto fin dalla scorsa estate, il presidente Maurizio Ballarini dimostra che la vittoria non ha dato alla testa: «Eravamo ripartiti con un progetto di valorizzazione dei nostri ragazzi del settore giovanile e quello resta valido anche adesso. Vincere fa piacere ma non vogliamo snaturare la nostra idea originaria. Andiamo avanti a piccoli passi, ma senza fare mai il passo più lungo della gamba. E saliremo fin dove ci porteranno i nostri giovani, non ci interessa tornare in campionati in cui non ci sarebbe spazio per loro».

Un mix vincente

Intanto, anche per vincere la serie D, ai ragazzi valsesiani (alcuni dei quali all’esordio assoluto in un campionato senior) sono state affiancate tre “chiocce” di valore assoluto come Andrea Giroldi, Pierpaolo Picazio e Walter Santarossa. «Un mix – riprende Ballarini – che ci piacerebbe riproporre anche in categoria superiore, sempre nei limiti delle disponibilità e degli impegni di studio o lavoro di ciascuno. La scorsa estate non ci eravamo posti limiti e il risultato, meritato, è arrivato grazie ai giocatori e allo staff tutto valsesiano, che non hanno mai lesinato impegno e hanno lavorato con grande professionalità. E un grazie particolare lo merita anche lo sponsor, un fattore vitale a livello economico, ma anche una bella dose di entusiasmo per tutto l’ambiente».

Un periodo difficile

In un’annata difficile come quella appena conclusa, con tutte le problematiche legate al covid, resterà nella mente l’ultima partita in casa, con tanti tifosi a celebrare la promozione: «La nostra scelta di rinunciare alla serie B – conclude Ballarini – , era stata vissuta come un arretramento, ma poi in realtà l’entusiasmo intorno alla squadra è andato crescendo man mano e siamo stati felici di rivedere i nostri tifosi così caldi. Nella prossima stagione vorremmo fare un buon campionato, ma senza l’obbligo di vincerlo. La cosa più importante sarà vedere i nostri giovani in un campionato di livello superiore. E’ stata un’annata bella, ma con tante difficoltà, molte società hanno deciso di non scendere in campo e se noi l’abbiamo fatto il merito è di tutti i collaboratori, a cominciare dal medico».

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *