Notizia Oggi Borgosesia > Sport > Pavic , per le ragazze della B2 arriva Daniele Adami
Sport Borgosesia e dintorni -

Pavic , per le ragazze della B2 arriva Daniele Adami

Si occuperà solo della prima squadra

E’ Daniele Adami il nuovo tecnico di Pavic Romagnano. «Si occuperà solo della prima squadra che militerà ancora in B2 – spiega il direttore sportivo Fausto Tirelli -. E’ una figura che ha decisamente una ottima esperienza. E’ stato per quattro anni vice allenatore in A1 con Agil, poi la scorsa stagione è subentrato a Oleggio e portato la formazione ai play-off. Sicuramente un tecnico che ha esperienza». Si volta pagina dunque. Dopo una stagione lascia dunque Daniele Polito, il tecnico che ha portato le sesiane ai play-off ha deciso di tornare vicino a casa in Lombardia lasciando comunque un ottimo ricordo. Il suo lavoro in terra sesiana ha portato notevoli risultati allenando un gruppo di ragazze giovani. «Già nel corso della fine del campionato ci aveva annunciato questa sua decisione, lo ringraziamo comunque per quanto fatto in questa stagione – spiega Tirelli -. Ci siamo guardati attorno e abbiamo quindi puntato su Adami». Il nuovo tecnico ha un curriculum di tutto rispetto, segno che Pavic vuole dare continuità al progetto di crescita della sua formazione di B2: «Si occuperà solo della prima squadra, mentre stiamo cercando un’altra figura per poter seguire il settore giovanile. Gli impegni sono davvero tanti e vogliamo tenere separate le due figure proprio per lavorare ancora meglio». Ora la società è al lavoro per allestire la formazione che affronterà la B2, le novità di mercato arriveranno nelle prossime settimane. Pavic Romagnano ha chiuso una stagione davvero trionfale sia a livello di prima squadra che per quanto riguarda il settore giovanile, un movimento in continua crescita portando a casa anche risultati importanti. «Per quanto riguarda la B2 purtroppo il campo alla fine non ci ha premiato – ribadisce Tirelli -. Di certo non ci aspettavamo di vivere un campionato del genere, siamo andati oltre le aspettative. Anche a livello di giovanili abbiamo centrato quattro final four e poi abbiamo fatto i playoff con la Prima divisione e con la B2».

Articolo precedente
Articolo precedente