Notizia Oggi Borgosesia > Sport > Tamberi rincuora Sottile: può solo migliorare
Sport Borgosesia e dintorni -

Tamberi rincuora Sottile: può solo migliorare

Oggi la Valsesia è pronta a riaccogliere a braccia aperte il giovane sportivo.

Tamberi rincuora Sottile: può solo migliorare. Per lui un 16° posto al primo mondiale ad appena 21 anni. Delusione ai microfoni della Fidal per l’atleta di Borgosesia: «Volevo entrare in finale – ha spiegato -, sono stradeluso. Poteva bastare 2.26 ma ho sbagliato».

Tamberi rincuora Sottile: può solo migliorare

Sottile era concentrato sulla gara. Al telecronista che gli chiede un commento sullo stadio di Doha risponde: «Ho visto uno stadio molto bello, bellissima manifestazione, ma io ero concentrato sulla gara». Il 16° posto gli sta sicuramente stretto soprattutto perchè si presentava all’appuntamento mondiale con un 2.33 metri. A rincuorarlo il capitano azzurro e collega Gianmarco Tamberi che termina decimo superando alla terza prova la misura di 2.29: «E’ stato davvero molto bravo, non è facile scendere in pedana in una manifestazione così importante quando si ha poca esperienza internazionale».

LEGGI ANCHE Stefano Sottile si ferma a quota 2,29

Tamberi anche durante le prove ha più volte caricato l’amico e collega: «Stefano è un atleta “futurabile”, credo davvero in lui. Anche durante la sua prova è stato bravo, salto dopo salto ha capito dove migliorarsi. A 2.29 l’asticella poteva anche rimanere su, ma l’ha toccata con i talloni». Insomma Stefano Sottile è giovane e ha tutte le caratteristiche per fare sempre meglio, il futuro è dalla sua parte, anche se lui avrebbe preferito subito vivere una finale mondiale a Doha. «Ringrazio per l’incoraggiamento del capitano – ha tagliato corto ai microfoni Rai -, ma c’è da lavorare e basta».

Oggi il ritorno in Valle

Oggi è previsto il ritorno a casa per preparare l’appuntamento 2020. E in Valsesia sono pronti ad accoglierlo a braccia aperte come un campione. Tanti i commenti sulla sua pagina Facebook: «Orgoglioso di te Stefano, bravo ci hai fatto sognare». «Indipendentemente dal risultato sei il nostro campione, hai ben figurato e portato in alto la Valsesia». Sono solo alcuni dei messaggi che hanno inondato la pagina Facebook del campione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente