Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Coggiola vigile appena assunto sceglie un altro comune
Attualità Sessera, Trivero, Mosso -

Coggiola vigile appena assunto sceglie un altro comune

Il centro valsesserino si ritrova senza agente, proprio come un anno fa.

ventenne denunciata

Coggiola vigile appena assunto a tempo pieno chiede il trasferimento in un altro comune. Era in servizio da appena nove mesi.

Coggiola vigile appena assunto se ne va

Dopo tutti gli sforzi, economici e organizzativi nell’allestimento di un concorso pubblico, Coggiola si ritrova senza vigile. L’agente Fabio Nardozza aveva superato le varie prove, potendo così entrare ufficialmente in servizio. E in questi mesi aveva iniziato a farsi anche apprezzare per il suo lavoro andando a colmare una lacuna nell’organico del Comune. Nel frattempo però è uscito il concorso per coprire un posto da vigile urbano a Graglia, nel Biellese, e il vigile ha partecipato riuscendo anche a conquistare il primo posto nella graduatoria finale. L’amministrazione del sindaco Gianluca Foglia Barbisin si è già mossa per cercare di risolvere la situazione: «Avvieremo la mobilità interna alla ricerca di un agente già in servizio che voglia trasferirsi – spiega il sindaco Foglia Barbisin -. Se non ci sarà risposta cercheremo comunque una figura ma senza organizzare un nuovo bando, attingeremo da quelli conclusi da Comuni vicini. Ci serve non solo un agente, ma anche una persona che possa guidare il pulmino».

Coggiola-Pray: in programma un servizio unico

E’ in arrivo invece il nuovo vigile urbano a Pray che ha terminato il corso a Torino. Nelle intenzioni delle amministrazioni di Coggiola e Pray c’era la volontà di fondere enti e funzionari, organizzando anche un unico servizio di polizia locale per potenziare la presenza sul territorio. Ma a questo punto con l’addio dell’agente di Coggiola il progetto dovrà aspettare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente