Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Festival della scienza: cinque appuntamenti a Crevacuore
Attualità Sessera, Trivero, Mosso -

Festival della scienza: cinque appuntamenti a Crevacuore

A organizzarlo è l'associazione culturale "Bosone di X".

festival della scienza

Festival della scienza a Crevacuore: lo organizza l’associazione “Bosone di X”.

Festival della scienza

Cinque giorni immersi fra le curiosità del Dna e dell’universo, ma sarà possibile anche avere indicazioni sui farmaci e su Emblem, l’ultima frontiera della cardiologia impiantabile. Ci saranno dei banchetti interessanti dove acquistare libri e gadget e attività collaterali, oltre agli incontri con gli scienziati. Il Festival della scienza di Crevacuore è proposto dall’associazione culturale “Bosone di X”.

A maggio

«Si tratta dunque di un progetto scientifico a carattere didattico e sociale, innovativo, in una zona geografica nella quale specialmente i giovani hanno poco spazio per immaginare un futuro che non sia di routine – spiega Monika Chra, fondatrice dell’associazione -. Questa esperienza vuol partire simbolicamente nell’anno 2019, anno del centenario della teoria della relatività generale di Einstein e come antecedente al 2020 che con la specularità numerica ha qualcosa di suggestivo. Ci si prepara quindi a un passaggio creando una prossimità culturale originale fra le persone». Questo è uno dei motivi che hanno spinto gli organizzatori a organizzare un festival che sarà concentrato tra maggio e luglio.

I temi

Aprirà l’evento il 4 maggio Giovanni Destro Bisol, assistente dello scienziato Gian Marco Bonan, che tratterà l’argomento “Razza ancora tu? Il manifesto della diversità e unità umana”. Il 25 maggio incontro con Lucia Votano che parlerà della via della seta e della fisica da Enrico Fermi alla Cina, si prosegue l’8 giugno con Silvia De Francia, argomento della giornata sarà “Donne e uomini: parliamo di farmaci”, il 22 giugno a Crevacuore arriverà Nicolao Fornendo per raccontare del viaggio nei misteri dell’universo. E ancora il 6 luglio Riccardo Cappato invece parlerà di “emblem”: uno strumento per risorgere dalla morte. Festa di chiusura il 27 luglio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente