Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Ivan e Agnese: la storia d’amore che commuove la Valsesia
Attualità Borgosesia e dintorni -

Ivan e Agnese: la storia d’amore che commuove la Valsesia

Il runner valsesiano che sta combattendo contro una malattia: «Nonostante tutto, oggi mi sono sentito l’uomo più felice e fortunato al mondo». Per metà settembre è in arrivo anche un bebè

Ivan e Agnese: la storia d’amore che commuove la Valsesia. Una cerimonia però riservata a pochi intimi, e soprattutto celebrata in ospedale dove Ivan è ricoverato.

Ivan e Agnese: la storia d’amore che commuove la Valsesia

Ivan Camurri e Agnese Valz Gen hanno coronato il loro sogno, sposandosi. Una cerimonia però riservata a pochi intimi, e soprattutto celebrata in ospedale dove Ivan è ricoverato. Da gennaio infatti sta combattendo contro la leucemia. Ma il runner 32enne valsesiano è un guerriero e tiene duro: lo ha dimostrato sui sentieri, e ora anche nella vita. Tra fine dicembre e inizio gennaio per Ivan è infatti iniziata una nuova battaglia, quella contro la leucemia mieloide. E’ stato ricoverato in ospedale a Novara in isolamento. E’ stato sottoposto a una serie di cure e ha risposto con grande spirito. Qualche settimana fa ha anche potuto tornare a casa, concedendosi una breve uscita per assaporare l’aria della sua Valsesia. Poi è tornato in ospedale dove rimane ricoverato.

Matrimonio

Ivan Camurri non molla e si aggrappa anche alla vita e alle cose belle che riserva. Domenica si è infatti sposato con la sua Agnese che è incinta di quattro mesi e la nascita del piccolo è in prevista per settembre.
Con un post su Facebook Ivan Camurri ha voluto celebrare questo momento: «Non sarà stato il matrimonio dei nostri sogni, non ci saranno state tutte le persone che avremmo voluto ci fossero, ma oggi nulla mi ha impedito di sentirmi l’uomo più felice e fortunato al mondo! Il nostro amore si adatta a tutto e da oggi sarò orgoglioso di poterti chiamare “mia moglie”». Un matrimonio con poche persone, i due sposi con tanto di mascherina per proteggere Ivan che in questo momento non si può permettere malanni. Camicia bianca e pullover per lui, abito bianco e fiori bianchi per lei. Le immagini che escono dall’ospedale raccontano di una giovane coppia innamorata, sorridente e piena di speranza. Anche se la corsia di un ospedale poco si adatta per un matrimonio. Fa lo stesso se la cerimonia non è stata possibile celebrarla in qualche chiesetta tipica della Valsesia coinvolgendo i tanti amici, quello che conta alla fine è vivere il momento più magico in modo intenso.

Un Commento

  • Wanda Cosotti ha detto:

    Auguri e ammirazione per questa coppia,che,con semplicità magistrale ci insegna e ricorda quanto siamo fortunati,spesso chi non prova il dolore estremo non si rende conto di quanta fortuna sia in suo possesso.Credo fermamente che l’amore sia la più potente medicina ed energia che siamo in grado di donare. Bravi! Siete un esempio da seguire

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente