Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Addio Maurizio Fenaroli: «Come un Vertical salirai veloce anche verso il Paradiso»
Attualità Sessera, Trivero, Mosso -

Addio Maurizio Fenaroli: «Come un Vertical salirai veloce anche verso il Paradiso»

Celebrato il funerale del noto runner triverese: vittima di un incidente in montagna, aveva solo 45 anni ed era conosciuto in tutta la zona.

trail oasi zegna

Addio Maurizio Fenaroli: «Per come correvi i Vertical al paradiso arriverai in un attimo». Il Team Kratos saluta il forte runner triverese morto in un incidente in montagna.

Addio Maurizio Fenaroli, aveva solo 45 anni

«Per come correvi i Vertical al paradiso arriverai in un attimo». Così il Team Kratos ha voluto ricordare il proprio atleta Maurizio Fenaroli, morto a 45 anni, vittima di una caduta sul monte Bo. L’altro giorno a Piedicavallo è stato ceelrato il funerale, ma martedì sera il rosario è stato recitato a Ponzone. Fenaroli era originario del Triverese dove ha vissuto per parecchi anni, qui abitano ancora diversi familiari. Tante le testimonianze e i ricordi Fenaroli da qualche anno faceva parte del team Kratos. «Abbiamo impiegato un po’ di tempo per metabolizzare l’accaduto – spiegano dal team -. La morte interviene per spostare la vita in un’altra dimensione, allorchè nell’attuale non sussistano più i requisiti per poterla esprimere. È un po’ come essere promossi e cambiare classe e fin qui tutto bene. Ma la morte, così come la nascita, genera emozioni e l’emozione è forte».

Un uomo fuori dagli schemi

Poi un ricordo sull’uomo: «Maurizio era sicuramente anticonvenzionale nel suo modo essenziale e semplice di esprimere la vita. Amava oltremodo correre in montagna, perché in quel contesto la natura è selvaggia come lui, selvaggio non è sinonimo di cattivo, ma al naturale, “non coltivato” e pertanto viveva lontano dalle città, perché lì non riusciva a sentire il respiro della natura. Maurizio, nonostante molti lo criticassero per ciò che lui aveva possibilità di essere, era una persona con un gran cuore che credeva fortemente nell’amicizia e in questo modo vogliamo ricordarlo. Per come correvi, siamo sicuro che arriverà in un attimo in Paradiso».

Un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente