Attualità, Sport Sessera, Trivero, Mosso -

Arianna Quartesan si racconta: «Lavoro con i bambini e sogno la Scala»

Il bilancio della danzatrice e coreografa valdilanese e i suoi progetti futuri.

La danzatrice e coreografa valdilanese Arianna Quartesan si racconta tra progetti futuri e bilancio dell’anno appena concluso.

Arianna Quartesan si racconta

Coreografa per una band emergente, ma anche insegnante di scuola primaria con il sogno che rimane quello di tornare a calcare il palco della Scala di Milano. Arianna Quartesan, danzatrice di Valdilana, archivia un 2021 di cambiamenti, ma intanto ha pronti tanti progetti a cui sta lavorando.

«L’anno 2021 per noi artisti è stato ancora una volta molto “tosto” – racconta –. Ho dovuto reinventarmi anche dal punto di vista lavorativo, ma sono contenta delle opportunità che ho avuto. È stato un bel cambiamento».

Un nuovo capitolo lavorativo

Arianna infatti ha iniziato a lavorare come insegnante alla scuola primaria e proprio con l’istituto comprensivo di Valdilana Pettinengo sta lavorando per un progetto legato al teatro.

«È un po’ la continuazione del FestiValdilana che è stato proposto la scorsa estate – spiega –. Il Covid è stato un periodo che ha spento un po’ tutto, compresi i bambini. In questa ottica, lo scopo del progetto è proprio quello di spingerli a creare qualcosa di nuovo».

E Arianna Quartesan, già ballerina al teatro della Scala di Milano, non poteva che pensare al teatro. «L’obiettivo è avvicinare i bambini alle scene – spiega – creando uno spettacolo loro, ma anche portandoli ad assistere a uno spettacolo vero non solo come spettatori ma facendoli vivere anche il dietro le quinte».

Una volta pronto gli studenti si esibiranno in tutta Valdilana: a Valle Mosso al Parco Reda, a Trivero si spera di poter allestire lo spettacolo a Cascina Caruccia con la collaborazione di Oasi Zegna, a Soprana al rifugio La Sella o nell’anfiteatro della scuola e si lavora anche per essere presenti a Villa Piazzo di Pettinengo».

Un grande sogno nel cassetto

L’artista di Valdilana intanto però sogna di tornare al teatro milanese della Scala. «Sono stata chiamata per una audizione – riprende – e spero davvero che il percorso vada a buon fine per tornare a respirare l’aria del grande teatro, una esperienza davvero indescrivibile».

E il lavoro da coreografa

Arianna Quartesan non è mai ferma, infatti è anche coreografa della Royal Party band.

«Si tratta di un gruppo emergente e dalla prossima estate saremo presenti nelle più grandi fiere e feste del nord Italia – spiega –. Saremo sempre in giro con questo gruppo emergente che propone musica dagli anni Ottanta ai 2000, un live show di due ore e mezza completamente cantato e ballato dal vivo».

LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *