Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Avis Varallo premia i donatori: Roberto Cometti a quota 120
Attualità Varallo e Alta Valsesia -

Avis Varallo premia i donatori: Roberto Cometti a quota 120

Nell’arco solare del 2018 sono stati effettuati 680 prelievi di sangue, 8 di plasma e 6 di piastrine. Alla metà di settembre 2019 i prelievi di sangue hanno raggiunto quota 480

Avis Varallo premia i donatori: Roberto Cometti a quota 120: La sezione cittadina vanta un trend positivo, in crescita negli ultimi anni.

Avis Varallo premia i donatori: Roberto Cometti a quota 120

Si è svolta domenica la festa della sezione Avis di Varallo. Ecco la cronaca della giornata a firma di Enrico Savia per conto del consiglio direttivo. In mattinata i consiglieri, donatori e simpatizzanti si sono ritrovati presso il cippo commemorativo per ricordare tutti gli avisini varallesi defunti. Profonde e significative le parole di don Graziano Galbiati nel ricordare coloro che prima di noi ha donato il proprio sangue per aiutare e salvare altre vite umane.

Festa a Rimasco

I festeggiamenti sono poi entrati nel vivo a Rimasco con la solenne messa presieduta dal parroco di Rimasco e dell’Alto Sermenza don Salvatore Gentile, celebrata nella piccola chiesa di Santa Croce, contornata dai labari delle Consorelle provenienti dalla Provincia di Vercelli.  Dopo il discorso della presidente  Barbara Besozzi e i saluti portati dal consigliere provinciale Roberto Colletto a nome dell’Avis  provinciale Vercelli, si è passati al conferimento dei diplomi e delle benemerenze.

I donatori premiati

Sono attualmente 359 i donatori attivi di cui 21 i nuovi ingressi e 28 i sospesi per limite di età. Nell’arco solare del 2018 sono stati effettuati 680 prelievi di sangue, 8 di plasma e 6 di piastrine. Alla metà di settembre 2019 i prelievi di sangue hanno raggiunto quota 480. A fine anno le donazioni dovrebbero compensare quelle del precedente anno. Roberto Cometti ha tagliato il traguardo delle 120 donazioni. Gratificazione e orgoglio di tutta la sezione per il numero di prelievi effettuati e per l’impegno dimostrato verso il prossimo.

Altri tre donatori hanno raggiunto quota 100 donazioni. Questi sono i soci premiati: 100 donazioni (distintivo oro con diamante):  Fabrizia Antonini, Marilena Remiggio, Giovanni Zaccarelli. 75 donazioni (distintivo oro con rubino):  Gianpietro Avenoso,  Luca Carisio, Elisa Ferraris, Lorena Filippa, Alessio Forni, Enrico Olgiati, Fabrizio Pizzetta. 50 donazioni (distintivo oro): Fulvia Angelino, Giuseppe Buscema,  Gianfranco Calzoni, Fabio De Lucia, Santino Festa, Maria Rosa Ledda,  Claudio Martinetti, Marco Masto, Daniela Sacchi,  Lucia Tosi, Germano Vittoni.

36 donazioni (distintivo dorato): Antonello Albricci, Simone Botta, Marco Calzone, Ivana Degiorgis,  Giovanni  Battista Ferraris, Ermelinda Francone,  Matteo Gaudio, Claudio Giabardo,  Bruno Gianotti, Paolo Guglielmina, Monica Guida, Mario Maiolo, Giuseppe Manca, Alberto Mo, Rossella Nicolosi,  Giovanni Regis, Ermes Rotta, Radames Tognoni, Marilena Tosseri, Roberto Travostino.

16 donazioni (distintivo argento): Graziella Bonardi, Marta Bortoluzzi,  Antonella Cavallo, Marco Ciambriello, Giacomo Colla,  Andrea Dellavedova, Corrado Delzanno, Andrea Fanottoli, Stefania Festa, Maria Assunta Francoglio, Fabio Gangemi,  Stefano Intini, Daniela Orso, Riccardo Paglino, Marco Paris, Luigia Ranza, Silvia Rosas, Matilde Selletti,  Samantha Trevisan, Alessandro Zenone, Julien Marchisotti, Corrado Mombelli. Le premiazioni e il pranzo sociale si sono svolti al ristorante “il Laghetto” alla presenza di circa 130 partecipanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente