Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Bambini di Sostegno piantano nuovi alberi dopo il rogo di un anno fa
Attualità Sessera, Trivero, Mosso -

Bambini di Sostegno piantano nuovi alberi dopo il rogo di un anno fa

La "cura" per il bosco passa anche attraverso le attenzioni dei più piccoli.

bambini di sostegno

Bambini di Sostegno “in soccorso” del bosco: pianteranno nuovi alberi nella zona che patì l’incendio.

Bambini di Sostegno aiutano il bosco

L’immensa opera di “cura” del bosco colpito lo scorso anno dalle fiamme riparte dai più piccoli. L’incendio arrivò a pochi metri dal santuario di Sant’Emiliano bruciando erba e piante. Soltanto l’opera di salvaguardia da parte dei volontari Aib riuscì a salvare il luogo di culto. Ora a Sostegno si riparte e si cerca di ricostruire. E’ il gruppo “Sant’Emiliano nel cuore” a mettersi al lavoro. Sabato 7 marzo dalle 13.30 i ragazzi della scuola primaria, genitori, ma anche associazioni e istituzioni saranno presenti alla posa delle piante che andranno a ripopolare una parte dei boschi nella zona del santuario di Sant’Emiliano. A proporre l’iniziativa è un gruppo di artigiani con un forte desiderio di aiutare il territorio.

Le prime iniziative

Era il marzo e aprile 2019 quando le fiamme devastarono per settimane tutta l’area boschiva da Serravalle fino a Sostegno, per scendere fino a Lozzolo. Migliaia di ettari completamente bruciati e giorni di fumo e con le finestre chiuse per gli abitanti.  Subito dopo quell’episodio a Sostegno ci si è organizzati per andare a ripristinare i luoghi toccati dal fuoco. E’ stato un gruppo di artigiani del posto a decidere di fare qualcosa di concreto per aiutare il territorio. Per prima cosa sono stati coinvolti i ragazzi e bambini del centro estivo con il contributo del parroco don Tonino Guasco: ognuno di loro ha piantato un paletto con il proprio nome nel terreno bruciato.
Adesso c’è una nuova iniziativa grazie all’aiuto del corpo forestale dello Stato, al vivaio Fenale di Albano Vercellese e al contributo della Regione, saranno fornite le piante che andranno a mettere a dimora con l’aiuto dei ragazzi e i loro genitori.

Il programma

L’appuntamento è fissato per sabato 7 marzo: ritrovo alle 13.30 in oratorio parrocchiale a Sostegno. Saranno presenti i sindaci Giuseppe Framorando di Sostegno e Roberto Sella di Lozzolo, oltre agli agenti della forestale. Nel pomeriggio saranno messe a dimora le piantine. Dopo la merenda servita nel pomeriggio ai bambini, saranno aperte le prenotazioni per la cena del bollito misto nei locali dell’oratorio, dove durante la serata verranno proiettate le immagini dei lavori svolti da artigiani e dai ragazzi delle scuole. Il programma della giornata potrebbe subire variazioni a causa della normative attuate dalle Regione Piemonte in merito al virus Coronavirus.
Per prenotazioni è possibile contattare il numero 015. 762039

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente