Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Bielmonte collegato alla diga per garantirsi la neve artificiale
Attualità Sessera, Trivero, Mosso -

Bielmonte collegato alla diga per garantirsi la neve artificiale

Progetto da 1,2 milioni di euro per realizzare una condotta lunga circa 5 chilometri: si andrà a pescare nell’invaso di Camandona.

Bielmonte collegato alla diga: la stazione sciistica si organizza per affrontare gli inverni ormai sempre più secchi. L’iniziativa è della società EZ Real Estate.

Bielmonte collegato alla diga per garantire la neve

Il futuro dello sci dipende sempre di più dall’innevamento artificiale. Lo sanno bene a Bielmonte dove è stato possibile salvare la stagione senza grandi nevicate grazie ai cannoni azionati durante le sere con la temperatura che scende sotto zero. E per il futuro Bielmonte punta sul potenziamento dell’innevamento artificiale del comprensorio sciistico. E’ stato approvato il progetto che prevede la realizzazione di una condotta della lunghezza di circa 5 chilometri, con stazione di pompaggio dalla diga di Camandona fino ad arrivare alla stazione sciistica. Un serbatoio utile da cui prelevare l’acqua e trasformarla in neve con la garanzia di andare a coprire praticamente tutta l’area sciabile.

Progetto da 1,2 milioni di euro

Si tratta di un progetto attivato dall’Unione montana del Biellese orientale e che prevede un importo complessivo di 1,2 milioni di euro. La Regione Piemonte con una nota dello scorso anno ha comunicato che il progetto è stato ammesso a un contributo regionale per un milione di euro. Uno dei primi passi è stata l’approvazione di una convenzione tra l’Unione montana con la società EZ Real Estate di Trivero per la realizzazione delle opere di potenziamento dell’innevamento artificiale di Bielmonte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente