Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Borgosesia addio Gustavo Salsa: fu sindacalista e nell’Anpi
Attualità Borgosesia e dintorni -

Borgosesia addio Gustavo Salsa: fu sindacalista e nell’Anpi

E' stato inoltre assessore al bilancio a Quarona e consigliere comunale a Borgosesia

borgosesia addio

Borgosesia addio Gustavo Salsa: si è spento a 82 anni uno dei sindacalisti storici della Valsesia.

Borgosesia addio Gustavo

Se ne va uno dei pilastri del sindacato valsesiano, che per oltre trent’anni ha rappresentato un punto di riferimento. E’ stato inoltre attivo anche in associazioni dal forte impegno antifascista: amici e colleghi hanno portato sabato l’ultimo saluto a Gustavo Salsa, morto a 82 anni. Originario di Quarona, paese dove ha quasi sempre vissuto tranne una parentesi a Borgosesia dopo il matrimonio, Salsa aveva lavorato in banca come cassiere alla Popolare di Novara di piazza Mazzini. E proprio per il settore dei bancari aveva assunto l’incarico di segretario Cgil per tutto il comprensorio valsesiano. L’impegno all’interno del sindacato è proseguito anche dopo la pensione, come responsabile dell’Auser, ruolo che ha mantenuto per molti anni.

Il ricordo

«Gustavo era una persona dinamica, solare e poliedrica – lo ricorda l’amico Giovanni Beccaro, già segretario zonale di Cgil -. Il suo contributo al sindacato è stato totale e in diversi campi. A lui va riconosciuto il merito di aver costituito Federconsumatori, un servizio legato alla Cgil che in zona non esisteva, e che ha coordinato sino a qualche anno fa mettendo in campo tutte le sue competenze. Anche all’Auser ha dato un forte impulso, diversificandone gli interessi e abbinando alle gite iniziative con finalità formative e culturali». Salsa è stato attivo anche nel consiglio della sezione Anpi di Quarona, ricoprendo pure incarichi nel direttivo. Ancora a metà agosto era presente come ogni anno alla commemorazione dei partigiani uccisi al Ponte della Pietà: «Tutti noi dell’Anpi quaronese lo ricordiamo con grande affetto – dice il presidente della sezione Marco Bozzo Rolando -. Gustavo è stato una delle tante memorie storiche dell’associazione: gli siamo grati per le testimonianze che ci ha passato e gli insegnamenti morali che ci ha trasmesso».

L’impegno amministrativo

Presente nella vita amministrativa locale, Salsa è stato assessore comunale a Quarona con delega al bilancio e consigliere comunale a Borgosesia. Fra gli incarichi assunti, anche quello di responsabile provinciale dell’Anppia, l’Associazione nazionale perseguitati politici italiani antifascisti.
Un aspetto sicuramente meno conosciuto è il passato da calciatore, a livello semi-professionista: «In gioventù si era trasferito a Milano credo per motivi di studio – ricorda Beccaro -, e lì aveva giocato nel Fanfulla, la squadra di Lodi, che allora partecipava al campionato di serie C».
Gustavo Salsa ha lasciato i figli Giulio e Dario, e la sorella Attilia. Il suo funerale è stato celebrato sabato mattina nella chiesa parrocchiale di Quarona; durante la cerimonia a tracciarne il ricordo è stato l’ex sindaco Giancarlo Zamboni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente