Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Borgosesia festeggia don Ezio sacerdote da 50 anni | LE FOTO
Attualità Borgosesia e dintorni -

Borgosesia festeggia don Ezio sacerdote da 50 anni | LE FOTO

In parrocchiale festeggiati anche i 20 anni di ordinazione episcopale di dom Ciocca.

Borgosesia festeggia don Ezio cinquant’anni di sacerdozio per il parroco, dei quali ventotto trascorsi in città.

Borgosesia festeggia don Ezio sacerdote da 50 anni

Tre giorni di festeggiamenti a Borgosesia per i 50 anni di sacerdozio del parroco don Ezio Caretti. Gli appuntamenti sono stati introdotti giovedì da un colloquio sui “50 anni di cammino della Chiesa alla luce del Concilio Vaticano II”, che ha visto ospite monsignor Luigi Bettazzi, vescovo emerito di Ivrea e padre conciliare. Ulteriori iniziative nel weekend: sabato il cine-teatro Lux ha ospitato una serata che ha visto esibirsi la compagnia teatrale “Il veliero” e ha dato modo ai giovani dell’oratorio di raccontare la loro esperienza missionaria in Kenya, svoltasi questa estate.
Scorri la galleria di foto.

L’arrivo a Borgosesia 28 anni fa

Domenica 29 settembre ultimo giorno della festa: a partire dalla messa solenne delle 11, per concludere con il pranzo comunitario in oratorio. In chiesa parrocchiale sono stati festeggiati anche i 50 anni di professione religiosa di suor Antonia, i 20 anni di ordinazione episcopale di dom Adriano Ciocca Vasino e gli anniversari di matrimonio delle famiglie. Il parroco ha festeggiato un doppio anniversario: infatti, 28 anni fa, don Ezio iniziava la sua esperienza parrocchiale a Borgosesia. Di origini verbanesi, di Suna, dove è nato il 28 aprile 1944, don Ezio è entrato in seminario a Novara all’età di 19 anni. Dopo l’ordinazione sacerdotale nel settembre 1969, il primo incarico è stato a Pallanza, poi a Trobaso, dove è stato parroco per quasi quindici anni, prima di raggiungere Borgosesia: vi fece ingresso proprio domenica 29 settembre 1991, subentrando a don Alberto Boschi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente