Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Borgosesia ricorda Elio, travolto da una Jeep
Attualità Borgosesia e dintorni -

Borgosesia ricorda Elio, travolto da una Jeep

Si era impegnato in diversi lavori a favore della "sua" Caneto.

borgosesia ricorda

Borgosesia ricorda Elio, vittima della strada: aveva 74 anni.

Borgosesia ricorda Elio

Grande cordoglio a Borgosesia per la scomparsa di Elio Festa Bianchet in un tragico incidente. Stava attraversando sulle strisce pedonali, insieme al figlio, per raggiungere l’auto in sosta sul lato opposto di via Montrigone. A centro strada è stato investito da una Jeep, un impatto fatale: l’uomo, 74 anni, è morto sul colpo. Abitava a Caneto, frazione dove era attivo all’interno dei Terrieri.

La sua famiglia

Festa Bianchet era sposato con Maria Anna Bariselli, e aveva tra figli, Mauro, Marisa e Stefania. Ora in pensione, aveva lavorato per anni alla Samit e poi collaborato con il figlio e la sorella Maria Ausilia nella panetteria in piazza Parrocchiale a Borgosesia. Oltre alla sorella, molto conosciuta per il suo impegno all’interno dell’Orchestra di fiati cittadina (di cui è presidente) e nel Gruppo folkloristico, ha lasciato il fratello Ivo, attivo nella sezione Cai di Varallo. Elio Festa Bianchet faceva parte dei Terrieri di Caneto, e si occupava di lavori di manutenzione delle strutture curate dall’associazione.

L’impegno con i Terrieri

Proprio i Terrieri della frazione lo ricordano: «La comunità canetese piange la scomparsa di Elio Festa Bianchet persona schiva e riservata, ma con un cuore grande e generoso, tra i costituenti della associazione terrieri, in questi anni non ha mai lesinato sforzi per la sua frazione, a partire dai lavori di sostituzione della tubatura dell’acquedotto al compito che si era assunto di manutenzione della sede dei terrieri e del lavatoio che era lucido come non mai. Elio era anche conosciuto per aver collaborato con la sorella Ausilia e poi con il figlio Mauro nella storica panetteria di piazza Parrocchiale. Non ci sono parole sufficienti a descrivere lo sgomento e la tristezza che ci hanno colpito, ci stringiamo in un abbraccio ad Anna e a tutta la famiglia colpita dalla tragedia».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente