Attualità Borgosesia e dintorni -

Borgosesia sistema le storiche strade in porfido

Al via i lavori di manutenzione del fondo nei punti più dissestati.

Borgosesia sistema

Borgosesia sistema le strade dove la pavimentazione in cubetti di porfido è più dissestata.

Borgosesia sistema il porfido

Lavori in corso per sistemare il porfido a Borgosesia. Sono iniziati in questi giorni i lavori di manutenzione del fondo nei punti più dissestati. Intanto, in via Cairoli prosegue la posa della nuova pavimentazione e, causa l’abbassarsi delle temperature, è stato interrotto il rinnovo degli asfalti. «La sostituzione del porfido si è resa necessaria in alcuni tratti di vie del centro dove ormai i cubetti erano saltati via o comunque instabili – spiega l’assessore Fabrizio Bonaccio, delegato ai lavori pubblici -. Abbiamo affidato l’incarico per un importo di 33.500 euro, a occuparsene è la ditta biellese “Ronzillo selciatori”».

I tratti interessati

Già concluso l’intervento in via Duca d’Aosta, nel tratto che sale verso la stazione ferroviaria: «C’erano due tratti completamente sfondati – evidenzia l’assessore -, che sono stati ricubettati, così come il marciapiede confinante, che pure aveva ceduto. Sempre in via Duca d’Aosta si interviene in prossimità dei passaggi pedonali verso piazza Cavour». Le altre zone interessate dalla sostituzione del porfido sono l’area cubettata all’interno della rotonda ovale di viale Varallo all’incrocio per via Lenot e la strada per Cartiglia (lavori in programma la prossima settimana), gli accessi a una delle traverse di viale Rimembranze, il piazzale della sede della Croce rossa in via Della Bianca: «E’ di proprietà comunale, dato in comodato alla Croce rossa, quindi si procede con intervento pubblico». Nel programma di lavoro è inserita anche la sostituzione di alcune lastre in pietra della pavimentazione delle piazze Martiri e Mazzini: «Alcune sono scheggiate a causa del costante passaggio dei veicoli – conferma Bonaccio -, e si sono create fenditure che possono essere di intralcio ai pedoni».

LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *