Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Caritas Serravalle: aumentano le famiglie bisognose
Attualità Serravalle e Grignasco -

Caritas Serravalle: aumentano le famiglie bisognose

Le richieste riguardano soprattutto alimenti e vestiario, ma ci si rivolge al Centro anche per pagare le bollette.

Caritas Serravalle: aumentano a 28 le famiglie aiutate in paese.

Caritas Serravalle: aumentano le richieste

Superata la fase dell’emergenza sanitaria, la Caritas parrocchiale fa comunque i conti con un incremento di bisognosi che chiedono di essere aiutati con alimenti e vestiario. «A gennaio seguivamo 25 nuclei familiari, nel periodo dell’emergenza siamo arrivati a 36 – riferisce Anna Bondonno, alla guida del sodalizio -. C’erano molte persone che stavano vivendo un momento difficile e noi abbiamo cercato sempre il modo per dare loro il nostro sostegno, lavorando moltissimo».

Un sostegno per 28 famiglie

Ed ora mentre ci si sta avvicinando a piccoli passi alla normalità, gli aiuti da distribuire rimangono sempre numerosi. «Abbiamo assistito ad un incremento di richieste di aiuto, in linea generale. C’è tanta gente che è ancora in cassa integrazione e ha bisogno di un sostegno economico – prosegue la referente del sodalizio -. Ovviamente prima di distribuire i beni, si passa dagli assistenti sociali che vagliano la situazione in cui versa ciascun richiedente. In un secondo momento diamo il nostro appoggio. Ad oggi stiamo seguendo 28 famiglie».

Riaperti al pubblico

Dopo il difficile periodo delle restrizioni dei mesi scorsi, e le chiusure di parecchie attività, torna anche a riaprire lo sportello della Caritas. «A inizio mese abbiamo riaperto i battenti dopo una pausa forzata – prosegue Bondonno -. I cittadini possono rivolgersi a noi il primo e il terzo sabato di ogni mese, nel pomeriggio, nei locali parrocchiali».

Abiti e bollette

Attualmente le richieste non riguardano solo gli alimenti. «In molti richiedono vestiario estivo – conclude il punto di riferimento del sodalizio -. Ci avviciniamo alla bella stagione e tanti hanno bisogno di abbigliamento. Nei giorni scorsi una signora è stata aiutata per il pagamento delle bollette, perché non riusciva da sola a coprire le spese».

LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *