Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Chiude centro migranti a Scopa: era l’unico in Valsesia
Attualità Varallo e Alta Valsesia -

Chiude centro migranti a Scopa: era l’unico in Valsesia

I pochi giovani rimasti fanno le valige e vengono ricollocati in altre strutture. Paolo Tiramani: ringraziamo il ministro Salvini.

Chiude centro migranti a Scopa: anche questo Cas fa la fine di molti altri. I pochi giovani rimasti verranno ricollocati in altre strutture.  In Valsesia non ci sono altre strutture analoghe, bisogna scendere fino a Gattinara.

Chiude centro migranti a Scopa: i giovani fanno le valigie

Così come altre strutture analoghe, si appresta a chiudere i battenti il Cas di Scopa (Centro accoglienza straordinaria), aperto dalla cooperativa Anteo per ospitare migranti in attesa della procedura per il riconoscimento. Adesso i ragazzi rimasti sono stati destinati ad altre struutture più grandi. Del resto, in alta Valsesia come ovunque, il dato di fatto è il solito: il numero di profughi è notevolmente diminuito. Stessa sorte era accaduta in estate al Cas di Portula Granero, in Valsessera.

Tiramani applaude Salvini

«Questa positiva decisione – commenta il deputato leghista borgosesiano Paolo Tiramani – è divenuta praticabile grazie alla politica in tema di immigrazione da parte del ministro dell’Interno Matteo Salvini. La ferma presa di posizione e l’intransigenza adottata sulla chiusura dei porti, fintanto che a livello europeo ognuno non farà la propria parte, ha garantito una drastica riduzione degli sbarchi di migranti nel nostro Paese. Mi preme sottolineare come in questi anni i migranti ospitati in Valesia, grazie all’attività svolta dalla cooperativa che li gestisce, si sono sempre comportati in maniera corretta senza creare alcun tipo di problematica». Adesso l’unico centro di ospitalità attivo in zona è a Gattinara.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente