Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Ciclista investito da pilota rally: Giorgio Dissegna escluso dal “Lana”
Attualità Fuori zona -

Ciclista investito da pilota rally: Giorgio Dissegna escluso dal “Lana”

Colpo di scena a poche ore dalla partenza di una delle competizioni su strada più note in zona.

Ciclista investito da pilota rally: Giorgio Dissegna escluso dal “Lana”: l’incidente su un tratto destinato alla prova, ma in quel momento aperto al traffico.

Ciclista investito da pilota rally lungo una strada in quel momento aperta al traffico

Grave incidente l’altro pomeriggio nei dintorni di Biella da un’auto da rally su uno dei percorsi del “Lana” che parte oggi (sabato). Al volante della Fiat 500 Abarth c’era il pilota biellese Giorgio Dissegna, idolo di tanti appassionati della zona, che per questo incidente è stato escluso dalla gara. Secondo una prima valutazione, Dissegna stava provando il circuito (in quel momento aperto al traffico) senza autorizzazione. Il pilota ha presentato ricorso.

L’incidente: volo di otto metri

Il ciclista è stato urtato dopo una curva ed è volato in un dirupo per almeno otto metri. Ora si trova ricoverato all’ospedale di Biella in prognosi riservata. Nonostante la cautela dei medici, le condizioni dell’uomo paiono migliorare e non dovrebbe più essere in pericolo di vita. Il ferito è un 58enne di Pollone.

L’esclusione di Dissegna

Giorgio Dissegna e Stefano Scardoni, iscritti con il numero 1, non sono stati ammessi al via della gara appunto perché si è ritenuto che stessero provando il percorso fuori dall’orario consentito dal regolamento per le ricognizioni autorizzate. il direttore di gara Alessandro Battaglia ha deciso di non ammettere al via Dissegna e Scardoni per violazione dell’Articolo 15.3.5 del Codice sportivo, chiedendone inoltre il deferimento al Giudice Sportivo e comminando loro una pesante multa. Come accennato, Dissegna ha presentato reclamo avverso alla decisione del direttore di gara ed a questo punto resta da attendere il responso del collegio dei commissari sportivi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente