Seguici su

Attualità

Cimitero Romagnano si cercano progettisti per ampliarlo

Pubblicato

il

romagnano amplia

Cimitero Romagnano ampliamento in vista.

Cimitero Romagnano un avviso pubblico

Cercasi progettisti per ampliare il Il cimitero di Romagnano. L’avviso per capire quante ditte possono essere interessate è scaduto alle 12 di lunedì 26 febbraio, mentre l’estrazione si terrà alle 10 di giovedì 1 marzo all’ufficio tecnico comunale in piazza Libertà 1. La procedura riguarda esclusivamente la fattibilità tecnica ed economica ed i rilievi, quindi non i lavori.

Chi può partecipare

Pertanto sono ammessi coloro che hanno una laurea in ingegneria, architettura o in una disciplina tecnica inerente a quanto richiesto; devono avere anche maturato esperienze nello specifico settore richiesto negli ultimi cinque anni. Si tratta di una ricerca di mercato finalizzata a individuare gli operatori interessati a contrarre con il Comune. Per questo non occorre in questa fase presentare offerte, pena l’esclusione dalla graduatoria.

Dopo l’avviso

Alla scadenza dell’avviso sarà formato l’elenco dei soggetti idonei che hanno manifestato interesse, in base al numero di protocollo di arrivo. Saranno invitati a presentare offerta, mediante Pec, 10 operatori economici. In caso di manifestazioni di interesse di un numero superiore, gli operatori saranno selezionati fino al limite stabilito. Questo mediante sorteggio pubblico eseguito dal responsabile dell’area tecnica, assistito da testimoni.

Saranno costruite nuove tombe

I lavori per l’ampliamento del cimitero, dove sono previste 180 nuove tombe, tra loculi e cellette, sono stati stimati in 260mila euro a base d’asta. Solo per l’incarico di progettazione il Comune ha calcolato una spesa di 60mila euro. La spesa sarà in parte sostenuti dai numerosi cittadini che hanno già presentato richiesta in municipio. «Ci sono tantissime domande, circa un centinaio – conferma il sindaco Cristina Baraggioni – per questo abbiamo deciso di ampliare la capienza del cimitero, non aumentandone la superficie ma ottimizzando gli spazi».

Le richieste all’ufficio tecnico

«A questo proposito invito i cittadini che abbiano la necessità di tombe a farsi avanti, presentando le richieste all’ufficio tecnico comunale. Verranno inseriti in una graduatoria che seguirà sia l’ordine cronologico ma anche alcuni criteri, in modo da assegnare gli spazio in modo equo e accontentare più persone possibili. Il cimitero inoltre era anche uno dei punti del nostro programma elettorale, che così, un passo alla volta, intendiamo concretizzare». Dopo la progettazione dei lavori dovrà essere affidato l’incarico per l’esecuzione degli stessi. «La nostra intenzione – conclude Baraggioni – è di ultimare le opere entro il 2018, e possibilmente prima della festività dei Defunti».

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *