Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Circolo Valduggia diventa giallo: lavori quasi finiti
Attualità Borgosesia e dintorni -

Circolo Valduggia diventa giallo: lavori quasi finiti

L'edificio è stato al centro di alcuni interventi per rimetterlo a nuovo.

circolo valduggia

Circolo Valduggia cambia volto: i lavori di tinteggiatura volgono alla conclusione.

Circolo Valduggia, i lavori

Una nuova “veste” per il circolo di Valduggia. Con la tinteggiatura del Circolo, si stanno concludendo i lavori dell’edificio. Le opere sono iniziate a giugno: dopo avere eseguito gli interventi al tetto, nei giorni scorsi sono iniziati anche i lavori di tinteggiatura, che dovrebbero terminare nei prossimi giorni. Quando tutto sarà concluso, il Circolo avrà un aspetto esteticamente migliore e sarà anche molto più sicuro. Con gli anni le pareti esterne avevano assunto un brutto colore grigiastro e così si era reso necessario ridipingerle.

La tinta

La tinta delle pareti esterne, scelta dall’amministrazione comunale, è più o meno la medesima che si trova anche nei palazzi limitrofi: «Abbiamo voluto che venisse dipinto della tonalità del giallo-arancione – spiega il sindaco Pier Luigi Prino – per uniformarlo alle strutture vicine. Insomma abbiamo preferito la stesa tonalità in modo tale da avere tutta la zona di uno stesso colore. Considerato che si trova al centro del paese, e che è frequentato da numerose persone, ci è sembrato giusto che l’edificio avesse un aspetto estetico migliore, anche per invogliare le persone a frequentarlo. I lavori di tinteggiatura dovrebbero terminare nei prossimi giorni, speriamo prima delle ormai imminenti ferie di agosto».

Gli altri interventi

Con la pittura dell’edificio si concluderanno i lavori destinati a migliorare lo stabile. Prima di eseguire i lavori sulle pareti esterne, lo scorso mese sono stati eseguiti differenti interventi per ristrutturare l’intera struttura. Il primo compito è stata la rimozione della copertura del tetto che in alcuni punto presentava ancora alcune lastre in eternit. Dopo aver risanato il tetto sono state posate alcune lastre in lamiera che contribuiranno a evitare la dispersione del calore all’interno della struttura. Successivamente sono state livellate le pareti per renderle lisce e omogenee, lavori necessari per garantire la tenuta del colore. I lavori eseguiti all’edificio di via Roma non hanno inciso sulle casse comunali: i costi della ristrutturazione sono infatti stati coperti da un finanziamento statale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente