Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Coronavirus spiegato ai più piccoli: educatrici di Ghemme in un VIDEO
Attualità Novarese -

Coronavirus spiegato ai più piccoli: educatrici di Ghemme in un VIDEO

«È una risposta alle famiglie che ci chiedono come far capire ai bambini con semplicità cosa sta accadendo».

Coronavirus spiegato ai più piccoli: protagoniste di un video le educatrici del nido di Ghemme.

Coronavirus spiegato ai più piccoli

Le educatrici dell’asilo nido di Ghemme “Rosetta Rossi” girano un video per spiegare ai più piccoli il coronavirus. «In questa situazione d’emergenza – afferma Silvia Rabaglio – abbiamo creato un gruppo Whatsapp per dare le comunicazioni ufficiali alle mamme. È emerso il problema dello spiegare al bambino il perché non si può andare all’asilo. Le educatrici si sono confrontate ed hanno inventato un vocale da mettere sul gruppo affinché i più piccoli siano rassicurati».
Guarda il video delle educatrici di Ghemme.

Care famiglie,sappiamo che questo è un momento di preoccupazione generale e i cambiamenti a cui siamo sottoposti nella nostra quotidianità ci mettono a dura prova!Ci avete chiesto come spiegare quello che sta succedendo ai bambini e noi educatrici abbiamo voluto fare questo video per loro❣️Con serenità,allegria e facendo riferimento al nostro progetto educativo dedicato alle emozioni spieghiamo in modo semplice cosa sta combinando questo virus birichino e che presto andrà via e tornerà il sereno per tutti!Con affetto,Le vostre maestre❤️⬇️⬇️⬇️

Pubblicato da Asilo Nido "Rosetta Rossi" su Venerdì 6 marzo 2020

Tutta colpa del Coroncinus

Nel video le maestre spiegano ai bambini, seguendo il linguaggio delle emozioni, che il Coroncinus (così è stato ribattezzato il Coronavirus) porta il raffreddore. «Ha gli stessi sintomi dell’influenza – spiegano le insegnanti – ma essendo i bambini piccoli ci siamo soffermati solo su quello, senza entrare in altri particolari». Silvia Rabaglio, Elisa Calcagni, Federica Travaini, Teresa Casciello, impersonano rispettivamente Lacrimino la tristezza, Furia la rabbia, Tremolino la paura e Gaietta la gioia. Il virus si presenta: «Ogni tanto piango come Lacrimino, ho una lingua rossa come Furia, sono tutto verde come Tremolino e ho una coroncina gialla come Gaietta».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente