Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Crevacuore 220 litri di acqua ogni giorno dal “beviamo point”
Attualità Sessera, Trivero, Mosso -

Crevacuore 220 litri di acqua ogni giorno dal “beviamo point”

Inaugurato poco più di un anno fa, recentemente il distributore è tornato in funzione.

crevacuore 220

Crevacuore 220 litri di acqua erogati ogni giorno dal distributore: il “Beviamo point” è stato installato circa un anno fa.

Crevacuore 220 litri d’acqua

Meno plastica con l’acqua “alla spina”: il “Beviamo point” di Crevacuore eroga una media di 220 litri di acqua al giorno. Inaugurato poco più di un anno fa, già da un paio di settimane il punto di distribuzione, ubicato nella piazza degli Scacchi, ha riaperto ai cittadini. «La società che ha in gestione il servizio – spiega il sindaco Ermanno Raffo – ha avuto l’autorizzazione della Prefettura e ha potuto effettuare la manutenzione. E’ stata fatta la pulizia dei filtri, la manutenzione della macchina e la ricarica delle bombole per l’acqua gasata. In questo modo i cittadini, naturalmente rispettando le norme di sicurezza, possono andare a prendere l’acqua utilizzando le loro tessere».

Meno plastica

Il nastro era stato tagliato dall’allora primo cittadino Massimo Toso il 13 aprile dello scorso anno, con l’obiettivo di offrire un servizio ai cittadini e, con l’approvvigionamento “alla spina”, di creare la possibilità di diminuire la quantità di plastica che finisce nei rifiuti. «L’impianto di distribuzione al pubblico di acqua potabile microfiltrata – continua Raffo – è un piccolo gesto molto utile per diminuire l’inquinamento. Siamo soddisfatti del risultato perché la gente ha capito e utilizza il “beviamo point”, ovviamente in questo particolare periodo con le dovute attenzioni e attenendosi alle regole. Dobbiamo anche dire che sta funzionando la raccolta di oli esausti, l’apposito contenitore è posizionato sempre nella piazza. Le persone hanno capito l’importanza e utilizzano il servizio nel modo corretto. Anche questo è significativo».

I lavori

Intanto l’amministrazione comunale, per il prossimo futuro, ha in cantiere alcuni lavori che sono fermi per l’emergenza Corona virus. «Abbiamo alcuni interventi che, appena sarà possibile, inizieremo – conclude il primo cittadino – stiamo aspettando di poter intervenire al Polivalente e realizzare i bagni nel cimitero. In cantiere ci sono anche i lavori di ripristino della frana a San Defendente e la sistemazione di via Garibaldi per ridurre la velocità. In questi giorni inoltre, una ditta provvederà alla pulizia del paese con un apposito macchinario. Speriamo che tutto si risolva al più presto».

LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *