Attualità Varallo e Alta Valsesia -

Cristian Calzino è il nuovo Dugo di Varallo Vecchio

«L’essere entrato a far parte del comitato è stato come entrare in una grande famiglia. Sono davvero onorato di farne parte e di portare avanti le sue tradizioni».

Cristian Calzino indossa i panni del Dugo di Varallo Vecchio: «Il comitato come una famiglia».

Cristian Calzino è il nuovo Dugo

Obiettivo: riuscire a portare momenti di serenità e strappare sorrisi in un momento ancora molto difficile. Questo è ciò che si aspetta e si propone il nuovo Dugo, da quest’anno interpretato da Cristian Calzino. Purtroppo per questo 2022 le aspettative di tutti i comitati e i gruppi mascherati sono state disattese per l’aggravarsi della situazione pandemica con un importante e veloce aumento dei contagi che ha portato alla cancellazione di tutti gli eventi previsti per l’inizio del Carnevale e così è stato anche per il gruppo dei “Dughi di Varallo Vecchio”. Il nuovo Dugo compirà 29 anni a marzo e vanta una lunga esperienza nell’ambito del Carnevale. Il carnevale, racconta, lo ha sempre affascinato fin da piccolo e appena ha potuto ha iniziato a far parte del gruppo del Carnevale di Rimella prima come seguito e poi come maschera principale. Un’esperienza iniziata nel 2011 e conclusasi nel 2018.

L’esordio

Come è entrato a fare parte del comitato dei Dughi?
Quello dei Dughi è un gruppo molto conosciuto e stimato da tutti i comitati. Mi è sempre piaciuto prendere parte ai loro eventi e, quando mi hanno chiesto di entrare nel loro gruppo mascherato, non ho esitato un attimo. Da tempo volevo vivere esperienze diverse, vivere altri carnevali e altre tradizioni e così ho accettato e dal 2019 ho iniziato a far parte del seguito del Dugo e della Duga.

Come vive questa esperienza nei panni del Dugo?
Credo che la cosa meriti molta importanza e sento tutta la responsabilità del ruolo che in passato è stato ricoperto da due persone davvero molto carismatiche che hanno saputo coinvolgere le persone e soprattutto farsi amare. Per primo Filippo Masia, che ha vestito i panni della maschera di Varallo Vecchio per ben 12 anni e Fabio Alberti che è stato il Dugo per 5 anni contando anche il 2021 in cui non è stato festeggiato il Carnevale. Spero davvero di essere alla loro altezza.

L’edizione 2022

Cosa si aspetta da questo Carnevale 2022?
Purtroppo, come si è visto, tutti i comitati, a causa dell’emergenza sanitaria, sono stati costretti ad annullare tutte le manifestazioni e così anche l’evento dei Dughi che apre il carnevale varallese, la “Sfilata della Veggia Pasquetta”. Mi auguro che la situazione possa migliorare e che si possa tornare a svolgere in sicurezza gli eventi del comitato previsti per i mesi di febbraio e marzo.

Il Comitato come l’ha accolto?
L’essere entrato a far parte del comitato dei Dughi è stato come entrare in una grande famiglia, ho avuto anche la fortuna di incontrare la mia attuale fidanzata, la damigella Giorgia Miglio. Sono davvero onorato di farne parte e di portare avanti le sue tradizioni.

Quindi non resta che incrociare le dita e augurarsi che il carnevale abbia inizio…
Se i dati relativi ai contagi dovessero migliorare e la situazione lo permettesse il programma del comitato di Varallo Vecchio riprenderebbe a febbraio con gli appuntamenti della “Cena delle Ossa”, prevista per sabato 19 febbraio all’interno del Bristol; quello del “Giro della Legna” nella giornata di sabato 26 e la distribuzione della Paniccia per il giorno successivo e infine la “Giornata della Resga” prevista per domenica 27 marzo.

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.