Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Diga Valsessera i Comuni dissidenti non trattano con il Baraggia
Attualità Sessera, Trivero, Mosso -

Diga Valsessera i Comuni dissidenti non trattano con il Baraggia

I quattro Comuni contrari all’opera mettono in guardia sui disagi che verrebbero provocati dai lavori per il muro e le tubazioni

Diga Valsessera i Comuni dissidenti non trattano con il Baraggia. Da tempo si parla dell’opera e i sindaci di quattro paesi non cambiano idea.

Diga Valsessera i Comuni dissidenti

Nelle scorse settimane il presidente del Consorzio della Baraggia Dino Assietti era uscito allo scoperto proponendo di aprire un dialogo con i quattro amministratori contrari all’opera. Una iniziativa scaturita dopo il rigetto del ricorso presentato contro il progetto da “Custodiamo la Valsessera” e appunto le quattro amministrazioni.
Ma i sindaci non hanno cambiato idea

La posizione dei sindaci

«Ribadiamo il nostro no ad un’opera inutile e costosa che danneggerebbe in modo irrimediabile il nostro territorio consegnandolo devastato e depredato di una risorsa importante come l’acqua alle future generazioni – scrivono -. Come già noto da almeno un decennio, le ragioni del nostro no sono molteplici e tutte documentabili».

Le ragioni

Non c’è solo l’aspetto ambientale a preoccupare, ma anche quello tecnico. «Crediamo che l’impatto dell’opera sia stato ampiamente sottovalutato da parte dei progettisti – ribadiscono -. I tempi di realizzazione ampiamente sottostimati, l’invasività delle opere di cantiere necessarie alla realizzazione di un nuovo sbarramento in un luogo non raggiungibile da mezzi stradali pesanti, per cui risulta necessario installare teleferiche e effettuare delle lunghe gallerie di servizio potrebbero condizionare in negativo la vita delle nostre comunità per tantissimi anni».

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *