Attualità Gattinara e Vercellese -

Valsesia, mancano all’appello 18 medici. Le ambulanze di Gattinara viaggeranno solo con gli infermieri

La causa? Una carenza cronica d’organico che nemmeno un concorso (andato deserto) riesce a sopperire.

A luglio e agosto la postazione del 118 di Gattinara non potrà contare sulle ambulanze medicalizzate. La protesta di 15 sindaci.

Gattinara, ambulanze senza medici per tutta l’estate

Per tutto luglio e agosto, la postazione del 118 di Gattinara resterà sguarnita dell’ambulanza medicalizzata. La carenza di medici ha portato a una sforbiciata del servizio di emergenza territoriale; almeno per quanto riguarda la postazione gattinarese.

Nei casi più gravi, quindi, in questi due mesi la centrale operativa invierà sul posto un’ambulanza che, al massimo, avrà a bordo un infermiere tra i componenti dell’equipaggio.

La protesta di 15 sindaci

I primi cittadini di Gattinara, Lozzolo, Lenta, Rovasenda, Roasio, Arborio, San Giacomo Vercellese, Serravalle, Romagnano, Ghemme, Sizzano, Cavallirio, Prato Sesia, Grignasco e Villa del Bosco hanno chiesto e ottenuto spiegazioni dal Servizio di emergenza territoriale 118 di Novara, in merito alla decisione di sospendere la presenza dell’ambulanza medicalizzata, quella con il medico a bordo, per i mesi di luglio e agosto.

Il direttore sanitario del Servizio 118 di Novara, da cui dipende anche Gattinara, Roberto Gioachin, ha motivato il provvedimento spiegando che «i medici assegnati al 118 sono 78, con un fabbisogno reale, per le 17 postazioni, di 89. Ma i medici attualmente in turno sono 71, a causa di dimissioni volontarie, lunghe malattie e gravidanze. Sono state attivate le procedure per un concorso per dirigente medico, che però è andato deserto».

LEGGI ANCHE: A Gattinara vaccinazioni di massa per i giovani dai 16 ai 30 anni

Da qui la decisione di convertire la postazione medicalizzata di Gattinara in un’ambulanza solo con infermiere, anche per motivi logistici (la vicinanza di altre postazioni medicalizzate a meno di 20 minuti di percorrenza e l’eventuale ausilio dell’elisoccorso).

Un servizio fondamentale

I sindaci hanno risposto al 118 inviando un’altra lettera. «Comprendiamo – scrivono i sindaci – le difficoltà legate alla carenza strutturale di risorse umane. E prendiamo atto della situazione sicuri che si farà tutto ciò che è necessario per colmare questa carenza. Tuttavia, siamo certi, che al termine di questo periodo, si possa tornare alla normalità e ripristinare il personale medico sull’ambulanza. Ribadiamo che il servizio 118 con sede a Gattinara con la presenza di personale medico sull’ambulanza è di fondamentale importanza»

Nella zona coperta dalla postazione gattinarese del 118, inoltre, da ottobre la viabilità è già pesantemente compromessa e i mezzi di emergenza non sono certo esenti. «Con il crollo del ponte di Romagnano  – prosegue il documento – gli spostamenti sono più complessi».

LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.