Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Gattinara, i giochi della tradizione nel pavimento di piazza Paolotti
Attualità Gattinara e Vercellese -

Gattinara, i giochi della tradizione nel pavimento di piazza Paolotti

Nella pavimentazione sono stati inseriti il Gioco dell’Oca e il Gioco della Settimana o della Campana. Installate anche due opere di Ruben Bertoldo.

Gattinara, il pavimento di piazza Paolotti a misura di bambino con il gioco dell’oca e della campana.

I giochi della tradizione nel pavimento di piazza Paolotti

I giochi di una volta nella nuova pavimentazione di Piazza Paolotti a Gattinara: il gioco dell’oca e quello della Campana. «Riscoprire i giochi di una volta – dicono dal Comune -, quelli con cui giocavano i nostri nonni, significa recuperare la tradizione. Inoltre è bello che nella rinnovata piazza Paolotti ci sia particolare spazio per i più piccoli, che possono correre liberamente in un’area che vuole essere anche a misura di bambino».

Ruben Bertoldo all’opera

Nella nuova pavimentazione in pietra sono stati inseriti il Gioco dell’Oca e il Gioco della settimana che, insieme a due opere realizzate e donate alla città dall’artista Ruben Bertoldo, diventano parte integrante dell’arredo urbano. Assieme ai giochi e alla fontana a raso questi accorgimenti hanno fatto sì che una piazza anonima e quasi isolata sia tornata a vivere.

LEGGI ANCHE: Gattinara porta-biciclette artistiche arredano piazza Paolotti

«Abbiamo fortemente voluto inserire i due giochi della tradizione nella nuova pavimentazione – commenta il sindaco Daniele Baglione -. C’era però il problema di dove mettere le regole del gioco. Un giorno parlando con il nostro Ruben Bertoldo abbiamo trovato una soluzione. E dopo qualche settimana ecco il risultato: due chiodi in acciaio corten dalla vigilia di Pasqua sostengono le tavole con le regole dei due giochi. Grazie, quindi a Ruben per aver ancora una volta donato la sua arte alla nostra città. Con il progetto della nuova piazza Paolotti abbiamo voluto creare uno spazio vivibile per tutte le età, a cominciare dai bambini, che hanno dovuto sopportare le limitazioni del lockdown».

LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

Un Commento

  • Elena ha detto:

    Al di là del gioco dell’oca e della campana (che sono molto carine), la città da qualche anno si sta riempiendo di ruggine……mi chiedo già da un po’ cosa ci sia, sotto a tutta questa ruggine……..e penso che, come me, se lo siano già chiesto molti altri gattinaresi……. 🤐

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *